Mobili Design Occasioni Mobili Classici Occasioni

facebook cerca Menù
  1. NegoziMobiliDesign
  2. MagaDeSign
  3. A come arredo
  4. Come arredare un piccolo spazio outdoor

A come arredo

Come arredare un piccolo spazio outdoor

Condividi su Facebook Condividi su Whatsapp Condividi su Pinterest

Quando si pensa alla progettazione di uno spazio all'aperto si ragiona spesso su zone spaziose e molto grandi: terrazze, patii o giardini, in cui sbizzarrirsi con ogni genere di combinazione e arredi, ma non è sempre così. Spesso ci si trova ad avere in casa delle piccole zone outdoor, come per esempio dei comuni balconi cittadini, una condizione che non deve scoraggiare la vita all'aperto e che non deve essere considerata come un limite. Anche i piccoli spazi, infatti, se ben organizzati, permettono di creare situazioni belle e confortevoli, perfette per godere appieno delle stagioni più calde e miti. Quando si ragiona su spazi non particolarmente grandi occorre è necessario però puntare sulla giusta funzionalizzazione di questi e su qualche piccolo stratagemma che consenta di ottimizzare al meglio i centimetri. Solo in questo modo sarà possibile creare un meraviglioso angolo outdoor domestico da vivere durante le calde serate estive. Ecco allora qualche consiglio su come organizzare questi spazi.

Arredi dalle configurazioni versatili

Quando lo spazio non è tantissimo, puntare su mobili che siano leggeri, pratici e facili da movimentare è sicuramente la scelta vincente. Sul mercato esistono diverse soluzioni, proprio pensate per l'outdoor, utili per arredare (anche in altezza) le pareti, si tratta di sistemi modulari, personalizzabili e componibili che permettono di creare, con la combinazione di pochi elementi, piccole zone funzionali. Queste configurazioni sono delle vere e proprie pareti attrezzate per esterno che possono essere dotate di mensole e vassoi, di contenitori chiusi e di ripiani, perfetti per ospitare oggetti, ma anche piante e fiori. A elementi di questo tipo, utili per organizzare lo spazio fanno seguito un piccolo tavolo con delle sedie (meglio se richiudibili e quindi facili da spostare e riporre), o se si preferisce una comoda poltrona e, se lo spazio lo consente, un tavolino basso. Nulla di ingombrante o di pesante, ma pochi elementi d'arredo scelti, versatili, leggeri e poco ingombranti che permettano di far cambiare facilmente configurazione al piccolo spazio.

I giusti elementi contenitore

Come in casa anche in una piccola terrazza o in un balcone dalle dimensioni XS ragionare su mobili che siano al contempo anche degli elementi contenitore, come possono essere le cassapanche da coprire con dei cuscini, può essere un'ottima scelta per conservare oggetti e arredi che aiutino a far cambiare velocemente configurazione allo spazio. Grazie a elementi di questo tipo sarà più facile trasformare e/o convertire con grande facilità, per esempio, lo spazio da zona relax con poltrone, pouf e cuscini a mini zona pranzo en plain air grazie a un tavolino e a due sedie richiudibili opportunamente riposti dentro una cassapanca. Al contempo, elementi d'arredo di questo tipo permetteranno, qualora lo si volesse, di “smontare” tutto durante la brutta stagione e di conservare velocemente arredi e oggetti.

L'importanza del verde

Anche in uno spazio piccolo/piccolissimo lo stile ha la sua importanza e anche in un mini balcone il verde è l'elemento che può veramente fare la differenza e aggiungere all'insieme qualità. Dasviluppare lungo il perimetro dello spazio, così da creare una cortina naturale che arredi senza ingombrare, piante fiorite o sempre verdi potranno essere posizionate dentro vasi piccoli e medi da poggiare a terra, ma potranno anche essere organizzate su mensole/ripiani, sul bordo/ringhiera del balcone stesso o su vasi sospesi. Il verde in spazi così piccoli dovrà poi essere sviluppato in maniera facile e informale, senza pensare di creare piantumazioni vittoriane troppo complesse, ma al contrario lasciando che il tutto abbia un'allure curata, ma un po' selvaggia.

I complementi fanno la differenza

Scelti gli arredi e posizionato il verde per creare una soluzione che, per quanto piccola, sia unica e particolare occorre concentrarsi su qualche piccolo dettaglio che può fare la differenza. Delle luci, o anche delle attualissime catene di luci, per esempio, saranno indispensabili per creare la giusta atmosfera. Per ambienti di questo tipo meglio evitare luci fredde e lampade alte, o ancora peggio quelle non bellissime applique che su certi terrazzini si trovano sulle pareti, meglio orientarsi su piccole lampade da tavolo, su abat-jour o su lanterne ricaricabili da posizionare su mensole e piccoli tavolini. Ma non solo luci, fra i complementi “immancabili” e più attuali per rendere unico un balcone ci sono sicuramente i tappeti da esterno, attualissimi elementi d'arredo, disponibili in tantissime versioni, perfetti per arredare con poco e in poco. Ideali, soprattutto, nei piccoli spazi in cui la pavimentazione non è bellissima, saranno fondamentali per dare all'insieme charme e carattere.

Anche se i metri quadrati all'aperto sono davvero pochi non ci si deve scoraggiare, creare qualcosa di bello e vivibile, grazie ai giusti complementi ed elementi d'arredo sarà facile. Gli spazi piccoli necessitano di configurazioni snelle e dinamiche e di pezzi confortevoli e pratici, non richiedono elementi troppo pesanti e ingombranti. Soluzioni pieghevoli e complementi semplici da movimentare saranno sempre il migliore escamotage per mantenere lo spazio snello e informale.

Claudia Schiera

Condividi su Facebook Condividi su Whatsapp Condividi su Pinterest

Iscriviti alla newsletter
Rimani aggiornato su tutte le ultime tendenze in tema di arredamento e design.

A come arredo
potrebbe interessarti anche