Mobili Design Occasioni Mobili Classici Occasioni

facebook cerca Menù

Da vedere

Milano Design City

Condividi su Facebook Condividi su Whatsapp Condividi su Pinterest

Milano Design City "chiacchere" e news sul design prossimo futuro

Milano ha mantenuto la tradizione e, nonostante il complicato momento legato all'emergenza sanitaria, anche per questa primavera 2021 ha "parlato la lingua del design" dando vita, dal 12 al 23 aprile, a una nuova edizione della Milano Design City. Dopo l'edizione tenutasi dal 28 settembre al 10 ottobre 2020, completamente digitale per le ovvie ragioni che conosciamo, un primo timido passo verso la normalità nell'attesa di una reale ripartenza che dovrebbe avvenire in settembre - dal 5 al 10 settembre per l'esattezza - con il Fuorisalone vero e proprio e con l'attesissima, si spera, sessantesima edizione del Salone del Mobile 2021 in fiera a Rho, evento annunciato, ma non ancora del tutto confermato.

Per questo appuntamento di aprile la Milano Design City ha offerto un calendario di appuntamenti e iniziative, in presenza e non, con qualche visita programmata negli showroom per la presentazione di nuovi prodotti, e tanti eventi virtuali con un palinsesto di esposizioni digitali e forum tematici sulle diverse piattaforme. Una sorta di prova generale per la ripartenza di settembre che ha coinvolto molti degli attori da sempre protagonisti della Design Week meneghina. Fra questi la rivista Interni - da sempre considerata un faro indiscusso del Salone e un'istituzione con la sua Guida di Interni - che per questa edizione ha dato vita a Interni Designer's Week Milano, un evento con 10 giorni di talk e incontri con architetti e designer, svolti al Meeting Point Interni presso l'Istituto Marangoni, ma anche un'installazione vera e propria alla BAM - Biblioteca degli Alberi Milano (una delle poche realizzate durante l'evento) dal titolo United for Progress, creata in collaborazione con Audi (per il debutto ufficiale della nuova Audi Q4 e-tron 100% elettrica) e progettata dallo studio Mario Cucinella Architects.

Attori di questa Milano Design City sono stati anche, la piattaforma Fuorisalone.it che per questa occasione ha affrontato con diversi talk il tema "Forme dell'Abitare", un modo per ragionare a 360° sui nuovi spazi abitativi, su come sono e su come cambieranno in futuro, ma anche i vari distretti cittadini da sempre coinvolti nella famosa Settimana del Design milanese. Fra questi Brera District, 5vie, Isola Design District, Durini Design District e diverse nuove realtà fra cui Alpha District che ha organizzato un percorso guidato all'interno della "rinata" area Fiera con l'attigua zona di Portello, Cagnola e QT8.

Quali novità

In questo inedito percorso di avvicinamento a quelli che saranno gli appuntamenti di settembre sono stati organizzati una serie di appuntamenti, studiati nel rispetto delle attuali norme sanitarie vigenti. Un modo per "ritrovarsi" del Sistema Design Italia, ma anche per parlare di creatività e progettazione. Fra la presentazione di nuovi prodotti, diversi sono stati i temi trattati dallo sviluppo di nuovi materiali, al rapporto fra prodotto e progetto passando per la comprensione di nuovi spazi dell'abitare, uno dei temi centrali è stata la presentazione di soluzioni d'arredo versatili sempre più dinamiche e contaminate.

Ma non solo, al centro dei diversi argomenti trattati (online e negli showroom) c'è stato anche il contemporaneo tema dell'economia circolare e l'ormai imprescindibile e complesso rapporto fra architettura ed ecologia, con tutto ciò che riguarda e attiene alla sempre più crescente attenzione verso l'ambiente e la sostenibilità.

Dopo l'edizione quasi interamente virtuale dello scorso settembre la Milano Design City di questo aprile 2021 è stato un modo per tornare a parlare (anche in presenza) di design e riaprirsi alla produzione, alla comunicazione e alla creatività in senso lato. Un'occasione per attivare nuovi dialoghi e scambi con il pubblico ma anche, e soprattutto, tra i professionisti del settore in un'ottica di ripartenza e con una grande voglia di ripresa e una volontà di "tornare a fare sistema e progetto" che tutti ci auspicano.

Claudia Schiera

Condividi su Facebook Condividi su Whatsapp Condividi su Pinterest

Iscriviti alla newsletter
Rimani aggiornato su tutte le ultime tendenze in tema di arredamento e design.

Da vedere
potrebbe interessarti anche