ricerca

MAGAdeSIGN - Dai Negozi di Mobili Design
Tendenze

Colore Pantone 2018: in arrivo l'arredamento in Ultra Violet.

Complessità e contemplazione in 18-3838. Un passaggio dal fresco e frizzante al meditativo: questa è la previsione per il 2018, data dalla scelta del colore Pantone che, per quest'anno, è stato eletto l'Ultra Violet, ufficiale sostituto del Greenery 2017.

Si parla quindi di tendenza, moda e design, ma in realtà il Pantone Color of the Year vuole significare molto di più, rappresentando una riflessione su ciò di cui oggi il mondo ha bisogno. Infatti, il colore è un aspetto importantissimo nella vita di ogni persona, in quanto capace di presentarsi come veicolo di messaggi profondi e in grado di trasmettere sensazioni di calore o di freddezza e molto altro ancora.

In tema di sensazioni, un aspetto altrettanto fondamentale nella realtà di ciascuno è sicuramente quello di sicurezza e protezione, ricercato in contesti diversi: dalle persone alle situazioni, ma prima di tutto in casa propria. Si tratta di un bisogno primario, essenziale alla sopravvivenza e associabile a tranquillità e benessere, pertanto è bene tentare di soddisfarlo in ogni modo (questo il motivo per cui, ad esempio, quando si subisce una violazione del proprio domicilio, lo stress associato è altissimo e si tende a perdere serenità – situazione che può portare ad un stato perenne di ansia e paura).

Perché – vi chiederete – questa riflessione? Per sottolineare come il 2018 potrà rappresentare l'anno perfetto per dedicarsi ad un restyling di casa propria, valutando la scelta di un arredamento in viola, o meglio in Ultra Violet, tinta spirituale e associata alla meditazione, in particolare come rifugio dal mondo esterno, dalla modernità caratterizzata da un eccesso di stimoli.

Colore Pantone 2018: cos'è e tutti i perché dell'Ultra Violet

"A dramatically provocative and thoughtful purple shade" questa la definizione che il Pantone Color Institute ha dato dell'Ultra Violet. "Una tonalità di viola drammaticamente provocante e riflessiva".

Per chi non lo sapesse (o non l'avesse intuito da quanto scritto finora), il Pantone non è un colore. Si tratta infatti dell'Autorità di fama mondiale sul colore che ha messo a punto l'omonimo sistema di classificazione, dove ogni tinta è rappresentata da un codice. Dal 1963 – anno della sua definizione – il sistema di colore Pantone ha risolto molti problemi relativi all'identificazione e comunicazione delle singole sfumature (questione spinosa soprattutto per la comunità delle Arti Grafiche in relazione alla produzione di accostamenti cromatici precisi).

Ad oggi, Pantone è riconosciuto come il linguaggio standard per la comunicazione del colore, motivo per cui chiunque vi fa riferimento: dal progettista al produttore, dal dettagliante al consumatore, per qualsiasi industria – in primis quella di moda e design, compreso l'arredamento.

Chiariti eventuali dubbi sul concetto del color Pantone, possiamo passare in tranquillità a parlare del vero e proprio argomento caldo del momento: la scelta dell'Ultra Violet. Perché è speciale? Cosa ha spinto verso questa decisione?

Come anticipato, sono davvero molte le associazioni di significati e sensazioni, ma primo su tutti è l'aspetto della complessità ad aver fatto pendere l'ago della bilancia a favore del PANTONE 18-3838 Ultra Violet. Da un commento dello stesso direttore esecutivo dell'Istituto, emerge che il viola rappresenta l'espressione della complessità e questo ne farebbe la tinta più adatta alla nostra epoca, proprio perché è la complessità ciò che la caratterizza.

Inoltre, si tratta di una sfumatura intensa, decisa e in qualche modo futuristica, in quanto associabile ad originalità, ingegno, audacia e in generale al pensiero visionario che da sempre rappresenta la spinta verso l'innovazione e il cambiamento.

Anticonformismo, controculture e scaramanzia, ma anche creatività, inventiva, immaginazione e atmosfera onirica: tutto questo è Ultra Violet, un viola basato sul blu, dalle qualità mistiche e spirituali.

Arredamento in viola: l'Ultra Violet invade le case

Un arredamento in viola come espressione personale di individualità.

Ispirandosi all'eccentricità artistica di icone musicali della cultura pop (come Prince o David Bowie), questa tonalità intrigante ed evocativa si fa strada anche all'interno dell'industria dell'arredamento, dove trova una moltitudine di possibilità per adattarsi a contesti e spazi differenti.

Mistero e riflessività si possono evocare attraverso la scelta di un'unica parete in Ultra Violet che spicchi all'interno di una stanza bianca; parallelamente, si può enfatizzare l'aspetto di creatività decidendo per un accostamento con colori audaci, come ad esempio il verde lime (Pantone ha creato apposite palette per suggerire i migliori abbinamenti).
Se non avete paura di osare e volete rinfrescare un po' la casa, una valida alternativa sono gli ambienti colorati, come un atrio o un corridoio, perfetti per richiamare una nota di spiritualità – ideale, in tal senso, è l'integrazione di qualche elemento dorato.

Sullo stesso tema, la scelta di un arredamento in viola si presenta particolarmente adatta in contesti caratterizzati da uno stile eclettico, ad esempio un salotto: selezionare e mescolare colori, elementi e pattern differenti è tra le maggiori espressioni di originalità, uno dei caratteri intrinseci del colore Pantone 2018.

È possibile puntare esclusivamente su complementi d'arredo in Ultra Violet o pochi e semplici tocchi di colore che, nell'insieme, sono in grado di restituire un ambiente elegante e raffinato, ad esempio scegliendo di inserire, in camera da letto, elementi come un paio di cuscini o una lampada viola.

Le opzioni sono veramente moltissime, tanto da valutare l'inserimento di questa tinta anche in cucina. Sicuramente una scelta azzardata ed estrosa, perfetta per chi non voglia passare inosservato. E in occasioni speciali, presentare piatti e accessori in viola e dorato non può far altro che creare l'atmosfera giusta, sia per una cena intima che per un ritrovo conviviale.

Infine, potrete rallegrare la stanza dei vostri bambini con vari giochi di colore, per uno stile eccentrico e divertente, scegliendo di focalizzare l'attenzione su un mobile in Ultra Violet o una parete a righe o a quadretti.

Insomma, l'arredamento in viola può a tutti gli effetti considerarsi una scelta vincente e in grado di stupire, sia per l'eleganza che per l'originalità, e molto altro ancora.

Può funzionare in qualsiasi stanza, l'importante è tenere sempre in considerazione la questione della luce: sicuramente, il colore Pantone 2018 è tendenzialmente scuro, di conseguenza è bene prestare attenzione ad inserirlo in luoghi luminosi. Che sia la camera da letto, la cucina o il bagno, quest'anno un elemento in Ultra Violet non può mancare.

Arredamento in viola: sfatiamo qualche mito…

Per concludere, vogliamo affrontare un tema ampiamente dibattuto che vede protagonista il viola. Stiamo parlando della superstizione legata alla credenza che il viola porti sfortuna. Si tratta di un cliché tipico del mondo dello spettacolo e da lì diffuso a tutto il resto. In realtà, per scoprire cosa significa veramente è necessario fare giusto qualche passo indietro: la questione risale infatti al Medioevo e si riferisce, semplicemente, al divieto imposto dalla Chiesa alle compagnie teatrali, per la durata della Quaresima (dal giorno delle Ceneri per quaranta giorni, fino alla Pasqua), di esibirsi in spettacoli al chiuso o in strada, così da rispettare la sacralità del periodo. In quei giorni, i preti usavano e usano ancora indossare paramenti viola, da qui il rigetto del colore.

Come è intuibile, si tratta veramente di un'assurdità che, come la maggior parte delle superstizioni – come la sfortuna portata dal gatto nero o associata al numero 17 – lascia il tempo che trova. Non esiste alcun motivo reale per bandire il viola, né tantomeno l'Ultra Violet…anzi.

Non siamo qui per paragonarci ai MythBusters, ma speriamo comunque di avervi convinto che non c'è proprio nulla di cui aver paura, se non quella di farvi invidiare da amici e conoscenti un arredamento in viola che lascerà tutti a bocca aperta.

È un colore che si ama o si odia…ma se state leggendo questo articolo, siamo sicuri che ve ne innamorerete ancor di più.

facebook twitter pinterest google

Negozi correlati