ricerca

MAGAdeSIGN - Dai Negozi di Mobili Design
A come arredo

Arredamento classico moderno: spazi sofisticati ed eleganti

"Sintesi" è ridurre la complessità alla semplicità, passare dai molti elementi ai pochi rappresentativi, trovare l'"uno" che valga come chiave di volta di un'idea, un pensiero, una narrazione. Ma cos'è la sintesi sul piano visivo? Si può ottenere una sintesi quando si parla di stili di arredamento? E come funziona in questo caso?

Queste sono le domande da porsi quando si decida di rispondere alla domanda "come arredare la casa in stile classico moderno?". L'arredamento classico moderno ha in sé un ossimoro di senso e visivo, cioè vengono giustapposti significati apparentemente opposti, forme e linee che derivano da gusti forse inconciliabili. O forse no.

Lo stile classico nell'arredamento evoca gli arzigogolii degli interni inglesi vittoriani dell'Ottocento, ma anche il gusto più sobrio degli anni di Luigi XVI sul trono di Francia tra il 1774 e il 1792. Nello stesso tempo un arredamento moderno implica il desiderio di linee pulite, nette, essenziali nel definire forme geometriche che si adattano perfettamente alle funzioni dello spazio, senza ingombrarlo, senza oltrepassare la soglia del necessario. I colori dello stile moderno sono neutri: bianco, beige, grigio nero. Gli occhi non vanno sovraccaricati e gli ambienti rimangono luminosi, aperti, quasi vuoti.

Come è possibile fondere le due istanze in un unico stile classico moderno? È possibile grazie a un sapiente gioco di contaminazione, che invece di estrarre l'essenza di tanti ingredienti, come fa il profumiere, accosta oggetti diversi, come un pittore sperimenta con colori contrastanti. Così una piccola poltroncina color vernaccia, ricoperta di velluto, con braccioli sinuosi in legno troverà posto accanto a un divano chiaro, con moduli a cubo che si ripetono, rivestito di pelle o tessuto leggero. La madia sotto la finestra si ricopre di decori dorati, mentre la libreria ostenta e nasconde sottili e robusti scaffali di metallo, da cui fan capolino i libri, ma anche il bianco delle pareti, negli spazi vuoti in verticale.

L'arredamento classico moderno

L'arredamento classico moderno si propone come una scelta in continuità con uno stile tradizionale che proietta i suoi colori e le sue forme su un fondo intriso dell'innovazione contemporanea. Tavoli caratterizzati da linee e volumi essenziali si sposano con sedute morbide, con imbottitura e decori naturalistici.

In cucina i colori neutri del design contemporaneo accolgono dettagli decorativi che valorizzano le linee curve. Si intonano alla perfezione anche le superfici di legno al naturale, con le venature e i nodi tipici del materiale, che richiamano un contesto caldo, familiare, accogliente.

L'arredamento classico moderno dà vita a uno stile aperto alle contaminazioni, in cui la citazione da mondi altri trova posto e si integra armoniosamente nell'insieme. Il legno dall'aspetto vissuto può essere considerato un rimando allo stile provenzale, che ha quel non so che di casa di bambole, romantico, leggero, adatto al rigoglio dei fiori.

L'arredamento del soggiorno classico

L'arredamento del soggiorno classico permette di sbizzarrirsi nella scelta di poltrone e divani dalle forme bombate, con imbottiture morbide e schienali avvolgenti. Molto adatti allo stile classico in soggiorno sono i mobili in legno lucidato, con gambe e piedini decorati e dalle linee curve, ondeggianti. Un altro elemento caratteristico di un arredamento del soggiorno classico sono le vetrinette in cui racchiudere l'argenteria.

Lampade e lampadari contribuiscono ad alimentare un'atmosfera che ammicca alle grandi sale di una volta, dove si raccoglieva tutta la famiglia insieme agli ospiti, per prendere un tè all'inglese o condividere i croissant in Francia. Sono i paralumi di tessuto chiaro gli elementi che balzano all'occhio e donano un accentuato tocco classicheggiante. Cilindrici, leggeri, su basi ornate d'oro o d'argento, in legno lavorato e laccato, avvolgono una lampadina dalla luce gialla, calda, che regala una luce diffusa, senza ferire gli sguardi.

I lampadari con attacco al soffitto sono pieni del fascino dello stile classico. In particolare completano in modo perfetto l'arredamento del soggiorno classico quelli in vetro, con decorazioni che raffigurano, fiori, foglie, arbusti, e bracci che ricordano i vecchi candelabri.

Arredamento classico contemporaneo

Qualche volta però si può decidere di estrarre l'essenza comune di tanti ingredienti diversi, come quando il profumiere mischia bergamotto, rosa, muschio e zibetto. Ecco allora che fa la sua apparizione l'arredamento classico contemporaneo, quello che dalle forme di una volta trae linee, colori e apparenze dal sapore nuovo, calmierato delle note più acuminate.

Nel caso in cui si decida di arredare la propria casa in stile classico contemporaneo ogni mobile dell'appartamento dovrà riflette la commistione tra le forme di una volta e l'austerità concettuale del design minimalistico contemporaneo. Così si potranno scegliere divani dalle dimensioni abbondanti che avvolgono, ma di colori chiari e neutri, in modo che mantengano una certa leggerezza visiva.

Le forme della cassettiera della camera da letto potranno riecheggiare quelle classiche, ma saranno racchiuse in una vernice tutta moderna, come il bianco laccato opaco, uniforme, che determina il minor impatto visivo possibile abbinato a pareti altrettanto chiare.

Arredo bagno classico

L'arredo del bagno classico gioca sull'alternanza e il contrasto di bianco e nero. Per i pavimenti la scelta può ricadere su piastrelle di ceramica di colore chiaro oppure sul marmo, posato come una scacchiera. Se le pareti sono chiare, i sanitari e il lavabo scuri danno l'impressione di essere sospesi. Al contrario, l'effetto è quello di macchie di luce che aprono squarci nello squarcio su cui catalizzare l'attenzione.

Le linee affusolate dello stile classico possono essere controbilanciate da elementi con profili netti e forme essenziali, caratteristiche del gusto minimalistico. Per esempio, si può scegliere un armadietto portabiancheria di ispirazione innovativa e contemporanea che crei quella dissonanza piacevole propria dell'arredamento classico moderno.

Arredamento classico e moderno insieme

L'arredamento classico e moderno insieme dà vita a un'atmosfera sofisticata, in cui le suggestioni calde si contrappongono all'assertività della funzione, che emerge dalle linee essenziali del minimalismo. Lo stile classico e quello moderno convivono felicemente, dunque, inventando suggestioni che colpiscono e rendono originale l'appartamento.

TANTO STILE E DESIGN NELLA TUA CASELLA EMAIL! ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWLETTER.
Per rimanere aggiornato su tutte le ultime tendenze in tema di arredamento e design.

Per fare della tua casa, la casa più bella che c'è!

Per far sì che mobili in stile classico e mobili dal design contemporaneo si accostino in modo gradevole alla vista occorre che lo spazio non sia affollato, che ogni elemento della casa possa inserirsi armoniosamente. Le misure di ogni arredo devono essere giuste per sposarsi con quelle degli altri oggetti. Infatti, spesso madie, armadi e poltrone classiche hanno volumi ragguardevoli, sono più imponenti rispetto ai loro discendenti dalle linee essenziali.

Così l'arredamento classico e moderno insieme, per essere davvero ben riuscito, deve configurarsi come una sapiente alternanza si vuoto e pieno, di massa e leggerezza, di funzionalità dissimulata e ridondanza oggettuale.

I negozi di Mobili Design dove trovare prodotti di tuo interesse