ricerca

MAGAdeSIGN - Dai Negozi di Mobili Design
A come arredo

Pareti colorate in camera da letto, soggiorno e cucina: abbinamenti e scelte di stile

Nella casa la funzione di ogni oggetto si sposa all'armonia delle forme e del colore. Le pareti suddividono gli spazi interni delle abitazioni, mantengono il caldo o il fresco, proteggono dalle intemperie e da sguardi indiscreti. Hanno una funzione sostanziale perché strutturano l'ambiente, definiscono lo spazio privato e quello esterno.

La loro presenza visiva assume diverso significato a seconda di come si desidera che si rapportino con il resto dell'arredamento: sono uno sfondo su cui si muovono gli attori principali o si animano come antagonisti e aiutanti dei diversi componenti dell'arredamento? Diventa importante saper rispondere a questa domanda, soprattutto nella scelta di pareti colorate, in camera da letto come in soggiorno o in cucina.

La camera da letto è il luogo più intimo della casa, quello dedicato al riposo notturno, alla tranquillità privata, al vestirsi e allo spogliarsi. Pareti colorate in camera da letto dovranno quindi conciliare il sonno, favorire la serenità, non essere troppo disturbanti per lo sguardo. Si deve valutare come distribuire il colore, se usare una tonalità sola o più di una, se sbizzarrirsi con una fantasia figurativa o geometrica, se applicare stencil o pannelli illustrati, trovare l'equilibrio tra pareti colorate e abbinamenti con i diversi elementi della stanza.

In questo articolo vogliamo quindi focalizzarci sulle possibilità di scelta per ravvivare con pareti colorate una camera da letto…ma non solo. Qualche consiglio sarà dedicato anche alle pareti colorate con abbinamenti per soggiorno e cucina, il tutto all'insegna dell'arredo più adatto, equilibrato in ogni dettaglio, per vivere al meglio la tua casa.

Pareti colorate in camera da letto: l'Armonia degli spazi della casa

Definire tutti i dettagli della propria camera da letto è un momento importante della vita. Infatti, si tratta di stabilire l'aspetto del luogo che ci accoglie dopo una giornata di lavoro o di attività di svago fuori casa, il rifugio che ci riceve quando siamo soli con noi stessi o torniamo dai nostri cari. La camera da letto è uno spazio denso di significati nella vita dell'individuo. Può esprimere un suo modo di essere, il suo quotidiano, la sua sensibilità.

A seconda dei gusti personali, l'ambiente della camera da letto rispecchierà gli altri locali oppure giocherà come elemento di contrasto. Un primo aspetto da considerare per sceglierne le pareti colorate della camera da letto è il rapporto di continuità o discontinuità visiva che si vuole creare tra la camera da letto e le altre stanze.

Nella decisione del colore bisognerà tenere conto dell'arredamento. Il colpo d'occhio dovrà cogliere un insieme significativo, che esprima il senso che si desidera attribuire a questo spazio del tutto particolare.

Pareti colorate in camera da letto: quali colori conciliano il sonno?

Alcuni studi hanno indagato la relazione che sussiste tra il colore delle pareti della camera da letto e il numero di ore di sonno. In particolare, i ricercatori dello Sleep Centre di Edimburgo hanno individuato dei recettori che si trovano nella retina e giocano un ruolo importante nell'inviare informazioni al cervello. Si tratta delle cellule gangliari, le prime cellule del sistema visivo, dove si generano potenziali d'azione, eventi di breve durata in cui si verifica un rapido cambiamento di carica tra membrana cellulare interna ed esterna.
Lo studio si è svolto prendendo in considerazione duecento famiglie inglesi, monitorando la durata del sonno in relazione alla tinta scelta per le pareti colorate della camera da letto. Sulla base dei risultati, i ricercatori hanno stilato una vera e propria classifica dei colori che favoriscono il buon riposo. Il primo posto tocca al blu. Chi dorme in una camera da letto color notte riposa in media quasi otto ore per notte. Il dato preciso è di 7 ore e 52 minuti. Condividono il podio con il blu giallo e verde, il colore del sole e quello della natura, che ricorda la pace dei prati luminosi, la libertà dell'aperta campagna. Sono colori che rilassano e tranquillizzano, conciliando il sonno. Abbandonarsi alle braccia di Morfeo sarà più facile se si dorme in una stanza di questi colori.

La classifica dei ricercatori scozzesi prosegue con altre tonalità belle e particolari, che rendono la camera da letto davvero speciale, ma possono influire negativamente sul sonno. C'è l'argento, che dà un risultato non pessimo, ma comunque inferiore a quella che viene considerata la durata ottimale del sonno notturno, cioè otto ore. Le persone che scelgono pareti colorate per la camera da letto in argento dormono in media 7 ore e 33 minuti. La graduatoria continua con l'arancio (7 ore e 28 minuti), il rosso (6 ore e 58 minuti), l'oro (6 ore e 43 minuti), il grigio (6 ore e 12 minuti), il marrone (6 ore e 5 minuti) e il viola (5 ore e 56 minuti), con il risultato peggiore.

Pareti colorate in soggiorno: abbinamenti fantasia o pannello illustrato?

In alcuni casi si può scegliere una fantasia per tinteggiare il perimetro del soggiorno, ma anche per le pareti colorate della camera da letto. Abbinamenti interessanti tra le pareti e gli elementi presenti nella stanza sono quelli che vedono protagoniste fantasie che rappresentano elementi della natura, come piante, fiori, animali. Il valore aggiunto di questa scelta è infatti rappresentato dalla possibilità di caratterizzare ulteriormente lo spazio e usare diverse tonalità.

Per non appesantire visivamente il colpo d'occhio, è bene che la fantasia interessi una sola parete, soprattutto nel caso in cui il soggetto dipinto sia di grandi proporzioni. Si può anche scegliere di abbellire la stanza con motivi geometrici che richiamano le suggestioni della pittura astratta oppure dell'architettura orientale. Un'altra possibilità per le pareti colorate in soggiorno è dare colore e inventare un ambiente originale e suggestivo grazie all'applicazione di un pannello illustrato sulla parete dietro al divano o al letto.

Psicologia del colore: sfumature che ampliano lo spazio

Esistono numerosi studi sulle reazioni emotive suscitate dai colori. Non si può individuare una relazione univoca tra un colore e un definito stato d'animo. Infatti, la risposta a uno stimolo sensoriale cromatico è influenzata dal vissuto del singolo, dal contesto culturale in cui è cresciuto, dalle esperienze personali che ha affrontato, dai condizionamenti dello spazio e del tempo in cui si verifica la sollecitazione.

Gli studi di psicologia del colore sono oggi considerati un importante riferimento per il marketing, perché influenzare lo stato d'animo dell'individuo significa influenzare le sue azioni. Queste considerazioni permettono di capire come sia importante la scelta dei colori del luogo in cui si conduce la propria vita privata. In questo senso, le texture cromatiche scelte per la propria casa, in particolare le pareti colorate di cucina o soggiorno e le pareti colorate in camera da letto – luoghi di rifugio dove il relax, il sonno, il pasto quotidiano ristorano l'organismo –, risultano determinanti.

Un colore può influire sulla sensazione di ampiezza suscitata da uno spazio, cioè alcune tonalità aiutano a ingrandire l'ambiente, mentre altre lo chiudono, lo rimpiccioliscono. Per ampliare visivamente una stanza l'ideale sono i colori chiari che aumentano la luminosità e mettono in evidenza l'arredamento: bianco, beige, tortora. Buone alternative sono pareti colorate con le sfumature tenui del giallo, del verde e dell'azzurro oppure giocare con le illusioni ottiche nel caso di una stanza stretta: si può ottenere un effetto di maggiore ampiezza dipingendo di un colore chiaro le pareti laterali e di uno più scuro la parete in fondo.

Pareti colorate in cucina: calore non solo dai fornelli

La cucina è una tra le stanze più vissute della casa e quella che si considera il "focolare" dell'intero ambiente domestico. Ecco allora che al calore dei fuochi si potrebbe affiancare la scelta di pareti colorate per la cucina che riprendano i toni caldi del giallo, dell'ocra, come pure dell'arancio. Queste nuance aiutano infatti non solo a rilassarsi, ma a far apparire l'ambiente più confortevole e delizioso.

TANTO STILE E DESIGN NELLA TUA CASELLA EMAIL! ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWLETTER.
Per rimanere aggiornato su tutte le ultime tendenze in tema di arredamento e design.

Per fare della tua casa, la casa più bella che c'è!

A seconda dello stile d'arredo scelto, le pareti colorate favoriscono abbinamenti di ogni tipo. Il giallo, ad esempio, si sposa alla perfezione con diverse scelte stilistiche e al contempo può facilmente far da sfondo ad utensili ed oggetti che, alla più semplice funzione pratica, associano un qualcosa in più, trasformandosi essi stessi in oggetti d'arredo. Nell'immagine, ad esempio, un bollitore di un giallo sgargiante riprende i toni delle pareti colorate della cucina: una chicca che aggiunge allegria e luminosità. In cucina come nelle altre stanze è comunque possibile selezionare tantissime alternative diverse per pareti colorati e abbinamenti di ogni tipo. Bicolori, pareti a rustico con spruzzi di colore (ad esempio argento o dorato), murales, carta da parati…Come sempre, sta a voi l'ultima parola e potrete sbizzarrirvi, scegliendo di seguire i nostri consigli o di prendere semplicemente spunto, per risultati del tutto personalizzati.




I negozi di Mobili Design dove trovare prodotti di tuo interesse