ricerca

MAGAdeSIGN - Dai Negozi di Mobili Design
A come arredo

Come arredare un seminterrato e sfruttarlo al meglio

Stai ristrutturando casa e c'è un seminterrato che non sai bene come sfruttare. Essendo a un piano inferiore rispetto al terreno, riceve infatti meno luce ed è più difficile da areare. Senza contare problemi come il soffitto basso, che rendono molto più difficile arredare un seminterrato. Il rischio che rimanga semi inutilizzato è dietro l'angolo.

Lasciare andare un ambiente del genere sarebbe davvero un peccato. Pure con tutti i suoi limiti, il seminterrato è una grande occasione da sfruttare. Per questo motivo, vogliamo consigliarti una serie di stanze da mettere al suo interno e qualche modo per renderlo non solo abitabile, ma addirittura confortevole.

Come sfruttare un seminterrato

L'abbiamo accennato sopra: sfruttare e arredare un seminterrato a dovere può essere difficile. Essendo uno spazio chiuso, sotto il livello del terreno, è sconsigliabile usarlo per cucine e camere da letto. Potrebbe essere problematico anche per uno studio in casa, nonostante qualcuno lo consigli: l'assenza di luce naturale rende più difficile concentrarsi e lavorare.

Premesso questo, vediamo invece come sfruttare un seminterrato.

La stanza degli hobby e delle feste

Il più delle volte, il seminterrato è la stanza delle feste e degli incontri con gli amici. Quando bisogna organizzare un evento con tante persone, si sposta un tavolo allungabile e ci si sistema in questo ambiente, di solito abbastanza grande. È abbastanza raro che qualcuno sviluppi appieno questa idea, però.

Se vuoi trasformare questo ambiente in un luogo destinato agli amici e agli hobby, arredalo di conseguenza. Sistema un tavolo allungabile dotato di sedie; procurati un divanetto e dei puof, da mettere magari di fronte a un televisore. Monta scaffali e librerie per avere sottomano giochi da tavolo, puzzle, videogiochi. Metti un piccolo frigorifero in un angolo, con bevande sempre fresche e snack da gustare in compagnia.

Per aggiungere un po' di colore alle pareti, appendi quadri e poster legati alle tue passioni. Sei un amante dei giochi di ruolo? Arricchisci la stanza con immagini fantasy e urban fantasy, per stimolare la fantasia durante le lunghe serate attorno al tavolo.

La palestra in casa

Vuoi restare in forma, ma le palestre ti piacciono poco: odi la confusione, le code per usare le macchine, la gente che ti guarda mentre ti alleni. Se devi ristrutturare un seminterrato, potresti risolvere il problema e trasformarlo in una palestra casalinga tutta per te. L'idea è applicabile a tutte le discipline e ti consente di allenarti quando vuoi e come vuoi.

Per creare la tua palestra in casa, procurati dei tappetini da usare per il corpo libero e mettili in un angolo dedicato allo scopo. Compra un porta pesi orizzontale o verticale, a seconda del tipo di pesi che usi e dello spazio a disposizione. Sistemalo lungo una delle pareti, in modo che non dia fastidio. Usa invece un'altra parete per montare uno specchio, per tenere sott'occhio i tuoi movimenti. Infine, sistema le macchine che hai intenzione di usare.

La palestra casalinga va bene per quasi tutte le discipline. Se fai yoga o pilates, puoi lasciar perdere le macchine e i bilancieri; se fai boxe, puoi appendere un sacco al soffitto. Potrebbe esserci qualche problema se pratichi scherma: rischi di toccare il soffitto con la spada.

La dispensa/enoteca

Abbiamo dedicato un intero articolo alle cantinette per vini, essenziali per chi ama il vino ma non sa dove metterlo. Se stai ristrutturando una taverna fresca e asciutta, potresti non averne bisogno.

Monta degli scaffali concepiti per conservare le bottiglie a testa in giù o comunque inclinate: serve a tenere il tappo umido. Se la ristrutturazione è di un certo peso, considera anche di predisporre il termostato così da regolare la temperatura del seminterrato a parte. In questo modo il tuo vino sarà sempre alla temperatura giusta, in estate e in inverno.

Il seminterrato può diventare anche una splendida dispensa. Monta gli armadietti per i diversi cibi, come verdure e uova. Attacca dei ganci al soffitto, per appendere salami e formaggi da stagionare. Prima di farlo, assicurati però che l'ambiente sia abbastanza asciutto e che non ci siano nidi di topi nelle vicinanze.

La lavanderia

Parlando di come sfruttare un seminterrato, non possiamo ignorare uno degli utilizzi meno divertenti: la lavanderia. Sistema qui lavatrice, asciugatrice e stendini, così da non averli sempre per casa. Metti in un angolo anche l'asse da stiro e alcuni cesti nei quali sistemare i vestiti lavati e piegati. Per alleggerire le ore passate a stirare, sistema anche un televisore e una radio.

Come illuminare un seminterrato

Il grande neo di questo tipo di ambienti è la mancanza di luce: difficilmente le finestrelle che ci sono bastano. Anche per questo motivo, la loro effettiva abitabilità è fonte di discussione. Per questo motivo, è essenziale informarti su come illuminare un seminterrato. Solo in questo modo potrai godertelo al 100%.

La regola d'oro per gli ambienti bui è usare colori chiari e specchi, che massimizzano la luce naturale e artificiale. Oltre a questo, che altre accortezze prendere mentre ristrutturi il seminterrato?

  • Usa plafoniere LED, adatte anche alle stanze con il soffitto basso e con un'ottima resa.
  • Inserisci strisce LED e faretti negli angoli in cui non arriva la luce. In questo modo eviti di avere zone completamente al buio.
  • Monta un controsoffitto con faretti da incasso, per un'illuminazione uniforme. È una soluzione un po' più costosa, adatta a seminterrati con il soffitto abbastanza alto e da vivere tutti i giorni o quasi.
  • Usa i faretti a binario, che richiedono un soffitto abbastanza alto ma niente lavori ulteriori.
  • Scegli lampade che riproducono il più possibile la luce naturale, in modo da rendere l'ambiente più confortevole. Per farlo, ti servono lampadine con un colore di temperatura inferiore ai 3.300 K.

Come arredare un seminterrato

Come illuminare un seminterrato è il primo grosso problema, come arredare un seminterrato è il secondo. Tutto dipende dall'altezza effettiva del locale, che può andare dai 240 cm fino ai 270. In questo secondo caso, l'altezza del seminterrato è pari all'altezza minima consentita di un appartamento. Puoi quindi arredarlo come arrederesti un appartamento qualsiasi, senza grossi problemi.

E se il seminterrato ha il soffitto basso?

TANTO STILE E DESIGN NELLA TUA CASELLA EMAIL! ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWLETTER.
Per rimanere aggiornato su tutte le ultime tendenze in tema di arredamento e design.

Per fare della tua casa, la casa più bella che c'è!

Abbiamo già parlato di come arredare una casa con i soffitti bassi: leggilo per prendere qualche spunto. Ricorda però che, quando devi arredare un seminterrato per i motivi di cui sopra, non devi preoccuparti di dove mettere la cucina o l'armadio della camera da letto. Puoi quindi adottare soluzioni molto più rilassate e anche più economiche.

  • Mensole, che puoi collocare all'altezza che preferisci.
  • Scaffali: dato che sono aperti, non devi preoccuparti che ci sia abbastanza spazio per aprire le ante.
  • Pouf, bassi, comodi e perfetti per le serate tra amici.

Se devi ristrutturare il seminterrato in maniera strutturale, potresti installare un piccolo bagno cieco. Una comodità, nelle lunghe serate tra amici passati a guardare film e parlare.

facebook twitter pinterest google

I negozi di Mobili Design dove trovare prodotti di tuo interesse