ricerca

MAGAdeSIGN - Dai Negozi di Mobili Design
A come arredo

Tende da sole per esterni: consigli per proteggerti con stile

In estate, giardini e terrazzi diventano quasi inagibili per buona parte della giornata. Il sole batte impietoso e il caldo cuoce chiunque osi stare troppo tempo fuori. Le tende da sole per esterni servono proprio a risolvere questo problema. Infatti altro non sono che strutture volte a coprire una certa porzione di spazio, proteggendola dal sole.

Nonostante la loro importanza, le tende da esterno sono spesso sottovalutate. Rimandi l'acquisto in favore di cose più importanti; scegli prodotti che costano poco e durano altrettanto; ti accontenti di soluzioni raffazzonate. In questo articolo vogliamo spiegarti perché dovresti dare peso alla scelta delle tende, quali sono le tipologie principali e come scegliere quella migliore per te.

Perché comprare delle tende da sole per esterni?

La prima ragione – quella più ovvia – l'abbiamo vista sopra: le tende da esterno ti proteggono dal sole. Delle buone tende bloccano raggi UV e radiazioni luminose anche durante le ore più calde. Una caratteristica utile soprattutto a bambini e anziani, che dovrebbero restare chiusi in casa per buona parte della giornata. Con le tende, invece, possono godersi giardino o terrazzo in tutta sicurezza.

Al di là dei benefici più ovvi, le tende da sole per esterni hanno anche altri vantaggi.

  • Riducono la temperatura in casa e all'esterno. I raggi del sole sono composti da radiazioni luminose e da radiazioni infrarosse. Queste ultime veicolano calore, motivo per cui al sole fa più caldo che all'ombra. Le tende bloccano parte delle radiazioni infrarosse e lasciano entrare meno caldo.
  • Proteggono la tua privacy. In estate finestre e porte finestre rimangono aperte, permettendo a chiunque di guardare quello che fai in casa o sul terrazzo/giardino. Le tende da sole fungono da pareti provvisorie e ti difendono da sguardi indiscreti.
  • Migliorano l'estetica. Le tende di design sono dei veri e propri elementi d'arredo, che esprimono la tua personalità e aggiungono un tocco di colore all'esterno della casa.

Come sono fatte le tende da esterno ideali

Considerando quanto detto sopra, avrai capito che le tende da esterno ideali devono essere:

  • coprenti, per tenere lontani i raggi del sole e gli sguardi dei vicini;
  • resistenti, per sopravvivere all'attacco dei raggi UV e degli agenti atmosferici;
  • belle e in linea con lo stile della facciata.

All'atto pratico, però, quali sono gli elementi che determinano queste tre caratteristiche?

Tipo di tessuto

Le tende da esterno hanno uno scheletro rigido e un telo, l'elemento principale. Per il telo si possono usare tanti tipi di tessuto, sia naturali sia artificiali, ciascuno con i propri pro e contro. In generale, il tessuto di una tenda dovrebbe essere:

  • antistrappo, per resistere anche alle folate di vento più violente e alla grandine. I tessuti naturali sono i più problematici in tal senso: con il passare del tempo si deteriorano, ammuffiscono e si indeboliscono. Le fibre 100% acrilico sono molto più resistenti;
  • idrorepellente, per non inzupparsi in caso di acquazzone. A questo scopo, i tessuti usati per le tende vengono trattati con resine e Teflon;
  • anti-UV. A seconda della sua densità e dello spessore, un tessuto può avere una capacità maggiore o minore di trasmettere i raggi UV. Più le fibre sono vicine tra loro, meno spazi ci sono e meno raggi passano.

Colore della tenda

Il colore delle tende da sole ha un impatto estetico e pratico. Se vivi in condominio, il colore e le fantasie del tessuto devono essere in linea con quelle di tutti gli altri inquilini. Se possiedi una casa indipendente, sarebbe comunque meglio scegliere colori che si abbinino alla facciata e allo stile complessivo.

La scelta del colore influisce anche sulle capacità isolanti delle tende. I colori scuri come il nero e il blu proteggono meglio dai raggi UV e rendono l'insieme molto più sicuro. Questo accadde perché le fibre colorate assorbono più radiazioni ed evitano che si diffondano nei dintorni. I colori chiari come il bianco e il giallo, invece, trattengono meno raggi UV e ne lasciano passare di più. C'è un problema: i colori scuri attirano anche il caldo.

Per proteggerti dal sole ed evitare la cappa di caldo tipica dei colori scuri, ti servono tende trattate appositamente. Alcuni coloranti assorbono tanti raggi UV anche se chiari e aumentano il potere isolante delle tende.

Quali sono i principali modelli di tende da sole

In base alla forma dello scheletro e del telo, possiamo avere diversi modelli di tende da esterno. Vediamo quali sono i principali.

  • Tende a bracci o tende parasole. La loro struttura rettangolare si fissa al muro e sorregge un telo che fa da tetto. I bracci sono estensibili, in modo da poterli aprire e chiudere a piacere. Sono tende facili da installare, ma offrono una protezione parziale.
  • Tende a caduta. Il telo della tenda è arrotolato dentro un rullo fissato alla parete. Quando vuoi usarla, srotoli il telo in verticale o in diagonale in modo che formi una parete provvisoria. Sono le classiche tende per balcone, dato che proteggono sia dal sole sia dagli sguardi indiscreti.
  • Tende ad attico. Assomigliano alle tende a bracci, ma sono dotate di bracci orizzontali e verticali. Quando le apri, il telo crea una tettoia e scende in verticale. In questo modo trasformi lo spazio in una vera e propria stanza provvisoria.
  • Tende a cappottina. Al contrario degli altri modelli di tende, quelli di questo tipo somigliano a delle semisfere. La struttura bombata è elegante, ma offre solo protezione superiore e in parte frontale.
  • Tende a pergolato. Assomigliano alle tende parasole, ma sono dotate di una struttura fissa ancorata a terra. Si possono combinare con le tende a caduta, in modo da offrire un po' di privacy in più.

Quali tende usare per terrazza e per giardino?

Come hai visto, ci sono tanti modelli di tende da esterno tra i quali scegliere. Nel valutare qual è quello migliore per te, devi considerare le dimensioni dello spazio da coprire e il contesto. Se abiti in condominio e cerchi delle tende per i balconi, i modelli a pergolato potrebbero essere eccessivi. Cerchiamo quindi di orientarci in base a tre tipologie principali di spazi da coprire.

Tende per balconi

Lo spazio da coprire è relativamente poco e si sviluppa soprattutto in lunghezza. Di solito ci sono altri balconi o tettoie che coprono la parte superiore, offrendo un minimo di protezione. Servono quindi delle tende che coprano i lati, in modo da bloccare i raggi del sole che arrivano in diagonale. Le tende da sole a caduta sono la soluzione più comoda e diffusa. Se la protezione superiore già presente non è sufficiente, puoi virare sulle tende a cappottina.

Tende per terrazza

Un balcone è sporgente, mentre una terrazza si trova all'interno dell'edificio. Ciò permette di avere spazi molto più grandi e spesso scoperti sia sopra sia sui lati. Per questo motivo, le tende per terrazza devono offrire una protezione il più possibile completa e sono più grandi delle tende per balconi. In questi casi, si usano soprattutto tende a pergolato e le tende parasole. Per i terrazzi più grandi, vanno bene anche le tende ad attico.

TANTO STILE E DESIGN NELLA TUA CASELLA EMAIL! ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWLETTER.
Per rimanere aggiornato su tutte le ultime tendenze in tema di arredamento e design.

Per fare della tua casa, la casa più bella che c'è!

Tende per giardino

Se hai un giardino, puoi sbizzarrirti con le tende da esterno. In base alle dimensioni da coprire, puoi spaziare dalle semplici tende parasole fino alle tende ad attico. Tutto dipende da quanto è grande il giardino e da quanto è grande la porzione che vuoi coprire.

Adesso che hai un'idea più chiara di quali siano i modelli di tende da sole per esterni, sei pronto per scegliere quelli migliori per te e goderti l'estate in tutta tranquillità!

facebook twitter pinterest google

I negozi di Mobili Design dove trovare prodotti di tuo interesse