ricerca

MAGAdeSIGN - Dai Negozi di Mobili Design
A come arredo

Come proteggere il parquet con il tappeto salvapavimento

Le festività sono un periodo difficile per i pavimenti, specie per quelli più delicati. Spesso e volentieri arrivi alla porta di casa con le scarpe incrostate di fango ghiacciato e neve. Ci sono parenti e amici che girano per le stanze, non tutti con le scarpe pulite. Tieni camino o stufa accesi, con il rischio che il calore intacchi le superfici circostanti. In tutto questo, come proteggere un parquet o un pavimento altrettanto delicato?

Un tappeto salvapavimento ti aiuta proprio in queste occasioni. Serve infatti a proteggere il parquet da animali, bambini, parenti e altri "disastri". In questo modo potrai goderti le feste in tutta tranquillità, senza la paura che lascino il segno sui pavimenti. Come scegliere quello migliore e cosa usare in alternativa?

Cos'è un tappeto salvapavimento?

Come accennato sopra, un tappeto protettivo salvapavimento è un tappeto che protegge quanto c'è sotto. La sua unica funzione è evitare che il pavimento si sporchi o si graffi, facendo da barriera. Al contrario di un tappeto tradizionale, non ha una funzione decorativa. Anzi, un buon tappetino salvapavimento è il più possibile trasparente, in modo da far vedere il parquet o le piastrelle sottostanti.

Il materiale più usato per i tappeti di questo tipo è il PVC, grazie alle sue tante caratteristiche positive.

  • Trasparenza, per ammirare il parquet o il marmo che protegge.
  • Robustezza, per resistere ai sassolini sotto le scarpe, alle unghiette di cani o gatti e ad eventuali scintille del camino. In quest'ultimo caso, però, esistono materiali migliori: vedremo quali.
  • Impermeabilità, a prova di bevande rovesciate e schizzi d'acqua.
  • Antiscivolo, affinché tu e i tuoi ospiti possiate camminare a cuor leggero.
  • Assorbimento acustico, a prova di bambini che saltano e giocano.
  • Riciclabilità, perché l'arredamento green è una priorità.

Tappeto protettivo salvapavimento o tappeto tradizionale?

Per alcune delle funzioni viste sopra non serve necessariamente un tappetino salvapavimento: potrebbe bastare un tappeto tradizionale. Tutti i tappeti attutiscono i rumori e fanno da barriera per il pavimento, fungendo la protezione. Ricorda però che i tappeti tradizionali hanno una funzione prima di tutto estetica.

Al contrario di un tappeto salvapavimento, un tappeto da arredo nasconde la superficie sottostante. Tende anche a sporcarsi molto più in fretta, essendo realizzato in tessuto. Inoltre, un tappeto tradizionale è più soggetto a usura e rischia di rovinarsi in pochissimo tempo. Messo accanto a una stufa o sotto una sedia da ufficio, un tappeto da arredo forma antiestetiche strisce bianche nelle zone più sotto stress.

In occasione delle feste, ti consigliamo di mettere via il tuo solito tappeto e di sostituirlo con un tappeto protettivo salvapavimento. Altrimenti, rischi che si rovini per via del continuo via vai di persone, animali, cibi e bevande.

Dove e come usare il tappetino salvapavimento

Un tappeto salvapavimento può avere diverse dimensioni, a seconda dell'uso che ne farai. Ci sono tappetini di appena 50 centimetri, ma mettere sotto le sedie da ufficio per proteggere il parquet dalle rotelle. Ci sono poi tappeti di 2 metri che coprono intere porzioni di stanza, ideali in occasione delle feste.

In inverno, ti consigliamo soprattutto tre tipi di soluzioni.

  • Tappetino salvapavimento all'ingresso, da usare per sfilarti le scarpe incontrate di neve senza danneggiare il pavimento. Se prevedi tanti ospiti per le festività, ti consigliamo di combinare il tappetino con una delle soluzioni che vedremo nell'ultimo paragrafo.
  • Tappeto protettivo salvapavimento grande, da mettere nella zona pranzo. Sistemalo sotto la tavolata e le sedie, così da evitare che qualcuno rovini il parquet facendo strisciare la sedia o facendo cadere un bicchiere di vino.
  • Salvapavimento da stufa o camino. Per quanto sia bello godersi il tepore del fuoco in inverno, la cosa implica sempre un certo grado di rischio per i tuoi pavimenti. Approfondiamo il perché e come risolvere il problema.

Cosa mettere sul pavimento davanti al camino o alla stufa

Il parquet e il laminato sono materiali che vanno protetti dal calore diretto. Basta infatti un lapillo incandescente, una fuoriuscita di cenere, per lasciare un segno indelebile. La cosa migliore sarebbe quindi progettare quell'area in funzione del camino o della stufa, creando un rettangolo ininfiammabile in pietra o granito. Purtroppo non è sempre possibile.

Se il pavimento è in legno o – peggio ancora! – di moquet, basta davvero poco per rovinarlo. Esistono camini chiusi e le stufe sono dotate di un vetro protettivo. Ciononostante, il calore costante tende comunque a "cuocere" la zona circostante. Anche senza scintille improvvise, il pavimento si rovinerà in pochi anni. Un salvapavimento da stufa – a pellet o a legno – serve proprio a evitare questo.

In casi del genere ci allontaniamo dai tappetini in PVC. Un salvapavimento specifico da stufa è realizzato in carbonio ed è spesso almeno 2 millimetri. A seconda delle esigenze, lo sistemi sotto la stufa a pellet o davanti al camino. Sono disponibili anche pedane in vetro, per far vedere il pavimento sottostante.

Niente tappeti? Ecco le alternative

Non esistono vere e proprie alternative a un salvapavimento per la stufa a pellet o per il camino, salvo modifiche strutturali. Se però devi proteggere il parquet da parenti, scarponi ghiacciati e animali, possiamo offrirti qualche spunto.

Zerbino sempre pulito

Si tratta di una soluzione così classica da sembrare banale. Eppure, tanti zerbini sono tanto trascurati da risultare quasi inutili. Pioggia, fango, animali, li hanno sporcati e resi un ricettacolo di polvere e detriti. In vista delle feste, quindi, dai una bella pulita allo zerbino o comprane uno nuovo. E ricordati di usarlo sempre, prima di entrare in casa.

Tappetini pulisci scarpe da casa

Se vuoi essere davvero sicuro che i tuoi ospiti si puliscano le scarpe prima di arrivare in soggiorno, abbonda con i tappetini. Sistemane uno all'ingresso del soggiorno e uno di fronte alla porta della cucina, in modo da non portare in giro eventuali pezzetti di cibo caduti cucinando.

Vassoio porta scarpe

Sistema un vassoio porta scarpe in corridoio, proprio accanto alla porta. Quando torni dalle giornate passate in mezzo alla neve, togli le scarpe e poggiale lì sopra. In questo modo eviterai di portare lo sporco in giro per casa. Nel periodo delle feste, procuratene almeno un altro per gli ospiti. Questa soluzione dà il meglio di sé con un tappetino salvapavimento sistemato all'ingresso.

Cesta delle pantofole

Una volta tolte le scarpe, gli ospiti non possono certo andare in giro scalzi. Ecco perché ti serve una cesta o un sacchetto pieno di pantofole di stoffa. Di solito le trovi sulle bancarelle dei mercati rionali, vendute per pochi euro. Sono una soluzione un po' più simpatica e comoda rispetto alle solite pattine.

TANTO STILE E DESIGN NELLA TUA CASELLA EMAIL! ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWLETTER.
Per rimanere aggiornato su tutte le ultime tendenze in tema di arredamento e design.

Per fare della tua casa, la casa più bella che c'è!

Tavoli e tavolini

Cosa c'entrano i tavolini con la necessità di proteggere il parquet? Uno dei grandi pericoli delle feste sono bevande e cibo. Basta un bicchiere di vino per macchiare il pavimento, talvolta in modo irrecuperabili. Ecco perché ti servono tante superfici d'appoggio, stabili e a prova di buffet in piedi.

Adesso sei pronto per affrontare le feste! Divertiti e prenditi cura dei tuoi pavimenti.

I negozi di Mobili Design dove trovare prodotti di tuo interesse