ricerca

MAGAdeSIGN - Dai Negozi di Mobili Design
Abitare oggi

Come organizzare l'armadio e i cassetti

Chiunque si trovi a gestire una casa prima o poi resta stordito dall'eco assillante di questa domanda: come organizzare l'armadio e i cassetti? Come non rimanere sepolti sotto metri e metri di stoffa di vestiti che non sono più della taglia giusta o semplicemente sono passati di moda? Come avere sempre tutto a portata di mano per vestirsi in un lampo al mattino?

Chi in questi giorni non parte e ha tempo di tuffarsi nel mare degli abiti abbandonati in questo articolo può trovare suggerimenti per ripescare quei pantaloni belli, ma perduti chissà dove, per regalare il vestitino alla moda che però sta stretto, per ridare una forma organizzata al guardaroba.

Come organizzare un armadio perfetto (o quasi)

Il primo passo nell'affrontare la domanda fatidica "come organizzare l'armadio e i cassetti" è convincersi che bisogna tirar fuori tutto, svuotare completamente tutti i mobili che contengono maglie, magliette, maglioni, camicie, gonne, jeans, pantaloni, borse e accessori. Si tratta di un passaggio obbligato, un dazio da pagare per i numerosi acquisti inutili, fatti nel corso degli anni, senza eliminare i vestiti che hanno ormai fatto il loro corso.

Dopo aver superato questa fase critica come un tuffo nell'acqua gelida, tocca far buon viso a cattivo gioco e scegliere i vestiti da tenere, quelli da buttare e quelli da regalare. Qui è normale che ci assalgano dubbi amletici che possono arrovellarci per ore. Per risolvere l'impasse ed evitare di morir di fame come l'asino di Buridano, si può rispondere a tre domande per ogni capo d'abbigliamento che ci getta nello sconforto:

  • È in buone condizioni?
  • Si può abbinare ad almeno un altro capo d'abbigliamento in mio possesso?
  • È abbastanza comodo da indossare?

Se rispondiamo "no" a una di queste domande, significa che il capo di abbigliamento che ci turba è pronto per il cestino, o per essere regalato a chi può averne bisogno.

I capi d'abbigliamento possono essere suddivisi in due modi: per tipo, oppure per funzione, con la possibilità di unire i due espedienti, suddividendo all'interno il vestiario di ciascun tipo in base alle occasioni per cui può essere indossato. Per esempio, nella parte dell'armadio dedicata ai pantaloni, divideremo i modelli sportivi da quelli eleganti, quelli a pinocchietto o corti da quelli lunghi.

Come sistemare i vestiti nell'armadio

La soluzione ideale per conservare i capi d'abbigliamento in una condizione di perfetta stiratura sarebbe appendere tutto, abiti, magliette e camicie. Ma spesso lo spazio disponibile non è sufficiente per realizzare questo sogno da armadio delle meraviglie. Dunque, come sistemare i vestiti nell'armadio? In prima battuta occorre suddividere l'abbigliamento in base alla stagione, quello invernale e autunnale da una parte, quello primaverile ed estivo dall'altra. A parte vanno tenuti gli abiti dedicati a occasioni particolari, come quelli da cerimonia, e i capi legati a circostanze stagionali, come la tutta da sci e i costumi da bagno.

I vestiti da donna e da uomo devono essere appesi. Le giacche da uomo, così come quelle da donna, non possono certo essere piegate in un cassetto o su uno scaffale. Mantengono la loro forma perfetta solo se appese su una gruccia apposita, con il sostegno per le spalle più robusto, in modo che le cuciture si mantengano ben tese e le maniche ricadano diritte.

L'armadio salvaspazio

L'armadio salvaspazio sfrutta le nicchie della stanza, gli anfratti apparentemente inutili, l'estensione in verticale delle pareti per riporre in modo funzionale e ordinato tutti i capi d'abbigliamento. Uno stender montato lungo la parete è una buona idea per sfruttare una nicchia inutilizzata e iniziare a dar vita al proprio armadio salvaspazio.

Diversi tipi di contenitori possono essere utili per ottimizzare lo spazio dedicato a riporre abiti e accessori. Cesti di medie dimensioni sono adatti a conservare coperte e piumino e a essere appoggiato sulla superficie superiore dell'armadio. Per creare un armadio salvaspazio si può sfruttare anche lo spazio al di sotto del letto. Basta procurarsi dei contenitori appositi, ampi, ma sufficientemente bassi da stare al di sotto della rete del materasso.

All'interno dell'armadio vero e proprio per organizzare al meglio la suddivisione dello spazio e dei diversi tipi di indumento è possibile utilizzare dei contenitori dove riporre magliette, maglioni oppure accessori come borse e cinture.

Come organizzare una cabina armadi

La cabina armadio può essere costituita da una semplice nicchia attrezzata con scaffali e asta dove appendere giacche e vestiti oppure può rappresentare una vera e propria stanza dedicata a contenere indumenti e accessori. Dunque, anche in questo caso, è necessario domandarsi come arredare una cabina armadio.

Nell'eventualità in cui la cabina armadio non sia altro che una rientranza della parete attrezzata valgono le stesse considerazioni fatte per gli armadi tradizionali. Quando si dispone invece di più spazio, con una cabina armadio piuttosto ampia, l'obiettivo ambizioso è appendere la maggior parte dei capi d'abbigliamento, così che siano sempre ben visibili per essere scelti e abbinati.

Come organizzare l'armadio dei bimbi

Una prima risposta confortante alla domanda "come organizzare l'armadio dei bimbi?" è che i più piccoli sono prefetti aiutanti per questa circostanza. Quando gli armadi delle camerette straripano coinvolgere i bambini nella loro riorganizzazione trasforma un momento di lavoro in un'esperienza entusiasmante.

Per i più piccini è educativo decidere di regalare vestiti che non si usano più a chi ne ha invece bisogno. Allo stesso tempo i bambini si divertono ad aiutare il genitore e prendono l'attività come un gioco. L'esperienza fa crescere la loro autonomia perché si sentono partecipi dell'organizzazione di un aspetto della propria vita.

L'organizzazione dell'armadio dei bimbi deve tenere conto della loro voglia di sentirsi autonomi. Così gli indumenti devono essere suddivisi in modo da agevolare i piccoli nei primi tentativi di vestirsi da soli. Per esempio, in un cassetto possono essere riposti magliette e maglioni che vengono indossati uno sull'altro durante la stagione fredda.

Per l'intimo è bene predisporre un cassetto a parte dove tenere calze, pigiami e mutande.

Come organizzare l'armadio piccolo: soluzioni salvaspazio

Le soluzioni salvaspazio per dare risposta alla domanda su come organizzare un armadio piccolo e i cassetti consistono in una sorta di "alleggerimento" del loro contenuto, cioè nel trovare soluzioni alternative che possano lasciare più spazio agli indumenti e dare una collocazione idonea ad accessori come scarpe, cinture, borse e cappelli.

Una prima possibilità è offerta dalla scelta di un letto contenitore dove possono essere riposti anche lenzuola, coperte e piumini. Inoltre, se la camera non è di grandi dimensioni bisogna optare per mensole e mobili poco profondi, oltre a sfruttare il più possibile l'altezza delle pareti con contenitori da appoggiare sopra l'armadio vero e proprio.

TANTO STILE E DESIGN NELLA TUA CASELLA EMAIL! ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWLETTER.
Per rimanere aggiornato su tutte le ultime tendenze in tema di arredamento e design.

Per fare della tua casa, la casa più bella che c'è!

Ceste, cestini e cestoni possono essere una buona soluzione quando non c'è effettivamente spazio per un armadio vero e proprio. Possono essere scelte in diversi colori, fantasie e materiali e in un ambiente piccolo con i giusti accostamenti creano un insieme piacevole che soddisfa il colpo d'occhio.

In attesa delle prossime vacanze i giorni tranquilli di agosto sono un'occasione per porre rimedio all'inevitabile sovraffollamento degli armadi nostrani. I risultati sono strabilianti, e mettono nelle condizioni di fare finalmente nuovi acquisti mirati, in base alle reali necessità.

I negozi di Mobili Design dove trovare prodotti di tuo interesse