ricerca

MAGAdeSIGN - Dai Negozi di Mobili Design
Abitare oggi

Lavorare da casa: la guida per creare il miglior studio in casa

Sommario:

Scegliere la stanza giusta per allestire uno studio in casa
L'illuminazione della postazione di lavoro
Come arredare uno studio in casa

Fino a qualche tempo fa quello di lavorare da casa era un privilegio per pochi ma la recente situazione di emergenza sanitaria ha portato tante persone a costruirsi il proprio ufficio domestico.

Molti di noi si sono trovati a dover allestire una postazione di lavoro in casa, magari passando al computer molte più ore di quelle che si trascorrevano in ufficio e adottando posture non corrette: questi sono i due rischi principali dello smartworking improvvisato.


La situazione contingente, che ha portato alla chiusura di quasi tutti gli uffici, ha generato un enorme aumento delle persone chiamate a lavorare da casa e, proprio per questo, è importante sapere come allestire al meglio uno studio in casa.

Scegliere la stanza giusta per allestire uno studio in casa

Alcune persone sono state colte decisamente impreparate a lavorare da casa, magari senza una vera e propria postazione allestita allo scopo.


Avere uno studio in casa è l'ideale per lo smartworking ma, se non abbiamo una vera e propria stanza adibita a questo scopo, dovremo creare un ambiente ad hoc, che risulti più comodo possibile e adatto alle nostre esigenze.
Innanzitutto va scelto un piano di lavoro comodo, su cui poggiare il computer, l'agenda, i documenti e tutto ciò che dobbiamo avere a portata di mano durante le nostre giornate lavorative.

La cosa migliore sarebbe avere a disposizione una scrivania ma, in alternativa, potrebbe andar bene anche un tavolo a consolle che sia abbastanza e comodo o, ancora, un tavolinetto non troppo ingombrante ma sufficientemente spazioso. Una volta scelta la nostra scrivania dobbiamo decidere dove posizionarla per avere una postazione di lavoro che sia più confortevole possibile. Se in casa si è in tanti, magari con bambini piccoli, la cosa più importante è la tranquillità e il silenzio in modo da non avere distrazioni e non essere disturbati durante le chiamate importanti, dunque la raccomandazione è quella di scegliere un angolo appartato, che ci garantisca una certa privacy, meglio se con una porta che si possa chiudere.


Insomma, la scrivania dovrebbe essere situata in un luogo che ci permetta di concentrarci solo sul lavoro.

L'ideale sarebbe che la postazione di lavoro non fosse situata in camera da letto, si confonderebbe il momento del lavoro con quello del riposo e questo non è sicuramente consigliabile. L'altra cosa importante da valutare è la vicinanza con le prese elettriche: è essenziale che non ci siano cavi lunghi e prolunghe pericolose in giro e che possiamo avere caricabatterie di ogni genere e lampade vicine a noi.

L'illuminazione della postazione di lavoro

Affinché possiamo lavorare al meglio, soprattutto se dobbiamo stare molte ore davanti al computer, è essenziale che la nostra postazione di lavoro sia illuminata al meglio. La luce naturale è sempre fonte di benessere sia fisico che psichico, in particolar modo nei periodi di difficoltà e di stress generale, per cui l'ideale sarebbe che il nostro piccolo studio in casa fosse in una zona del soggiorno sufficientemente appartata ma vicina a una finestra.




Anche l'illuminazione artificiale è importante, quindi il consiglio è quello di porre sulla scrivania una bella lampada da tavolo che illumini tutto lo spazio di lavoro senza riverberi sullo schermo del computer.

Scrivania moderna o scrivania a scomparsa? Elementi chiave per arredare uno studio in casa

Una postazione di lavoro ben congeniata prevede innanzitutto una scrivania adatta alle nostre esigenze. Il piano di lavoro deve essere grande abbastanza affinché possiamo poggiarci sopra non solo il computer ma anche tutto ciò che ci serve avere a portata di mano senza creare disordine.
È essenziale, inoltre, che il piano di lavoro abbia un'altezza adeguata e sia ergonomico, in modo da consentirci di lavorare nel massimo del confort. Visto che la nostra scrivania sarà posta in un angolo ben visibile della nostra casa non dobbiamo trascurare neanche l'aspetto estetico: è importante che la nostra postazione di lavoro sia ben integrata con il resto dell'arredamento.

Dunque ben venga una bella scrivania moderna se quello è lo stile della nostra casa, magari una tavola poggiata sul un cavalletto o uno scrittoio a due piani, cioè con un secondo livello con cassettini porta oggetti. Un'ottima alternativa, soprattutto se in casa non abbiamo molto spazio, è una scrivania a scomparsa che, una volta chiusa, si integri alla perfezione con l'arredamento circostante.

TANTO STILE E DESIGN NELLA TUA CASELLA EMAIL! ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWLETTER.
Per rimanere aggiornato su tutte le ultime tendenze in tema di arredamento e design.

Per fare della tua casa, la casa più bella che c'è!

Per una buona qualità delle nostre giornate di lavoro la sedia è importante tanto quanto la scrivania. La sedia ideale per la nostra postazione di lavoro in casa è comoda, sorregge la schiena e permette movimenti agili: le sedie con ruote sono perfette perché possiedono esattamente tutte queste caratteristiche. Esistono sedie girevoli di ogni tipologia e stile, si abbinano alla perfezione con scrivanie moderne ma anche con scrittoi più classici.

Infine il consiglio per lavorare da casa al meglio, sentendoci sempre a nostro agio e non perdere la concentrazione, è quello di personalizzare la postazione di lavoro casalinga: possiamo mettere delle piante, delle cornici con delle foto, dei quadretti ma anche delle funzionali bacheche o reti metalliche su cui agganciare promemoria e post-it per non dimenticare niente di importante.

I negozi di Mobili Design dove trovare prodotti di tuo interesse