ricerca

MAGAdeSIGN - Dai Negozi di Mobili Design
Arredamento green

Idee di riciclo creativo per vecchie casse di vino in legno vuote.

Arredare casa seguendo il proprio stile, così da conferirle carattere ed espressione attraverso gli elementi scelti, è una delle attività più divertenti, rilassanti e al tempo stesso impegnative che si possano fare. Certo, ci vuole impegno e tanta creatività, ma sicuramente ne varrà la pena.

Per chi scegliesse la strada dell'estro creativo, del fai-da-te e, perché no, anche del risparmio, esistono veramente tantissime opportunità che senza dover essere necessariamente degli architetti o dei designer, con un po' di impegno è possibile realizzare in poco tempo.

Di idee per il riciclo creativo sul web se ne trovano molte, alcune più complesse da mettere in pratica, altre meno. In quest'articolo, però, non vi parleremo in generale del riuso creativo, ma ci focalizzeremo su come riciclare e creare da zero dei fantastici oggetti partendo dalle vecchie casse di vino vuote.

Questi elementi sono infatti in grado di arredare in modo originale e anche con una certa eleganza le nostre abitazioni, prendendo nuova vita sotto forma di nuovi oggetti funzionali ed esteticamente graziosi.

Siete amanti dello stile shabby chic? Un motivo in più per continuare a leggere!
Tra le idee di riciclo creativo per le casse di vino in legno vuote, vi forniremo passo-passo anche le istruzioni per realizzare dei fantastici contenitori da utilizzare come portabiancheria, cestini da bicicletta, cassette per il cucito o box per bustine di the e tisane delicati e romantici.

Casse di vino in legno vuote: trattamenti base e materiali per il riuso creativo

Premettendo che per un riuso creativo delle vecchie casse di vino in legno vuote non è necessario intervenire con grandi rielaborazioni, è tuttavia possibile sbizzarrirsi in molti modi diversi.

Anche se c'è chi decide di riutilizzarle così come sono, noi consigliamo sempre di effettuare almeno un "trattamento base". Muniti di carta vetrata e di uno spray protettivo per il legno – questo più che altro se utilizzerete la scatola anche in ambienti esterni –, procedete a levigare la superficie, così da rimuovere le eventuali schegge presenti.

Nel caso in cui le vostre idee di riciclo creativo siano orientate alla creazione di un pensile o di un mobiletto, ecco che allora avrete bisogno anche di chiodi e martello, come pure di elementi accessori, ad esempio delle piccole rotelle per un eventuale tavolino o dei tubi, delle staffe e supporti diversi per appendere le vostre casse di vino in legno vuote alla parete in modo classico o più alternativo (ad esempio l'utilizzo di tubi metallici, come quelli in ferro nero, potrebbe dar vita ad un pensile perfetto per un arredamento in stile industrial o vintage).

Infine, se andrete a modificare l'aspetto estetico delle casse di vino, vi servirà una vernice acrilica adatta al legno, di quelle che si utilizzano solitamente anche per dipingere le pareti.

Riuso creativo: alcune opzioni per le vecchie casse di vino



Le cassette del vino possono essere singole o in confezioni generalmente da tre. In entrambi i casi, all'interno è anche presente un sostegno integrativo utile per bloccare le bottiglie ed evitare in tal modo che, durante gli spostamenti, possano rompersi.

In caso vi abbiano regalato una cassa contenente una sola bottiglia, potrete facilmente trasformarla in un fantastico box per bustine di the e tisane, sfruttando anche il supporto in legno interno per creare un separé tra le diverse tipologie di infuso.
Se desiderate aggiungere ulteriori divisori, vi basterà acquistare un'altra lastra di legno piccola o più semplicemente del cartone che potrete mantenere così o decidere di ricoprire con della carta di una tonalità simile a quella del resto del contenitore.

Gli stessi passaggi si possono seguire per realizzare dei fantastici contenitori per le bottigliette di spezie, piuttosto che dei graziosi e utilissimi portagioie, come pure dei portabiancheria da viaggio che manterranno i vostri capi protetti dal contatto con il resto della valigia.

Le casse di vino in legno vuote, singole o in confezione da tre, possono essere incollate tra loro così da riciclare con stile e creare degli originali mobiletti, utili sia per la zona giorno che per la zona notte. Potrete anche divertirvi ad alternare alcune casse chiuse dal coperchio con altre aperte, rendo così il vostro mobile più leggero e dinamico.
In bagno ed in cucina, trattandosi di ambienti umidi e soggetti a sbalzi termici, è consigliabile inserire le casse trasformate con il riuso creativo solo se trattate con l'apposito spray e al naturale. Se non potete resistere alla tentazione di aggiungere dei contenitori colorati anche qui, valutate bene il tipo di vernice da scegliere in base alle condizioni degli ambienti.

Per completare il riuso creativo delle vostre casse, è possibile colorarle scegliendo tra molte opzioni diverse: dipingere in tonalità pastello per uno stile moderno; sfruttare una finitura a base d'olio specifica per il legno (in questo caso sarà poi necessario attendere 24h per la completa asciugatura e l'assorbimento della vernice); ricoprire la cassa con la tecnica del découpage o ancora dipingerla con un effetto decapato, così da riprodurre un perfetto elemento in stile shabby chic.
Tinta unita, sfumature di colore, forme geometriche e molto altro: una volta deciso il contesto dove inserire le vostre casse di vino in legno vuote trasformate, lasciatevi ispirare e scegliete i colori più adatti per dipingere interamente o in parte l'oggetto (anche solo il fondo o i lati) ed aggiungere questo raffinato tocco di stile al vostro appartamento.

Riciclare e creare: la trasformazione in shabby chic

Come promesso, vogliamo condividere con voi delle istruzioni passo-passo per riciclare e creare da zero, grazie alle casse da vino, dei perfetti contenitori porta oggetti a scomparti in stile shabby chic, utilizzabili ad esempio in funzione di portavasi, da appendere al muro come bacheca e molto altro ancora.

Lo stile shabby chic, come la maggior parte di voi sapranno, si presenta come una riproduzione elegante dell'effetto vissuto e usurato. Per realizzare un qualunque oggetto in questo modo, bisognerà quasi sempre ricorrere alla tecnica del decapé che consiste nel colorare e rovinare volutamente la superficie. Vediamo allora come fare quando l'oggetto in questione è la nostra cassa di vino vuota.

Partiamo con il nécessaire per ciò che abbiamo in mente (alcuni di questi materiali e accessori sono facoltativi in quanto tutto dipende dal risultato che si vuole ottenere): oltre, naturalmente, alle casse di vino in legno vuote protagoniste del cambiamento, complete di coperchio e degli appositi divisori interni (uno nel caso di casse singole), servirà della carta vetrata, un impregnante ed una vernice ad acqua, un pennello, della carta da regalo, del cartoncino, cera naturale per mobili e cera bituminosa (perfetta per creare un effetto anticato), del nastro biadesivo e un paio di forbici.

Una volta che si è proceduto a levigare la superficie con la carta vetrata, passare l'impregnante ad acqua sull'intera superficie esterna. Per velocizzare in tempi, in caso non sia possibile lasciarlo asciugare (30minuti), passare un panno strofinando l'intera superficie che diventerà più scura e le venature risulteranno accentuate.

Terminato questo passaggio, procedere stendendo la vernice colorata scelta e ripetere il procedimento di asciugatura. A questo punto la cassa presenterà già in parte l'effetto usurato.
In attesa che l'esterno asciughi meglio, per l'interno è consigliabile isolare la parte di fondo con un foglio di carta da regalo: una volta tagliato a seconda alle dimensioni della cassa, prendere due pezzi di nastro biadesivo e attaccarli alla base, quindi applicare la carta.

Rivestito il fondo è il momento di inserire i divisori e, per questo passaggio, non bisognerà fare altro che disporli all'altezza desiderata. Sfruttando il cartoncino e la carte è possibile creare ulteriori separatori interni, magari da aggiungere in orizzontale per realizzare diversi box più piccoli.

A questo punto è possibile chiudere la scatola e tornare a concentrarsi sulla parte esterna, dove la vernice sarà asciutta e si potrà procedere a creare un effetto anticato ai bordi della cassa (in particolare sugli angoli) passando di nuovo la carta vetrata: la vernice colorata verrà rimossa in parte, così da mostrare quella scura sottostante. Lo stesso passaggio si può ripetere, qua e là, anche sul resto della superficie.

TANTO STILE E DESIGN NELLA TUA CASELLA EMAIL! ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWLETTER.
Per rimanere aggiornato su tutte le ultime tendenze in tema di arredamento e design.

Per fare della tua casa, la casa più bella che c'è!

Ultimo step è costituito dal passaggio della cera naturale per mobili con un panno lungo tutta la parte esterna trattata e allo stesso modo, per completare l'opera, qualche dettaglio anticato ai bordi con la cera bitumata.
Lasciare asciugare ed ecco completata l'opera di riuso creativo della vostra cassa in legno.

Tavolini, sedie, bacheche, pensili, scarpiere e tantissimi altri elementi per arredare la casa in modo raffinato, alternativo ed economico possono essere realizzati mettendo un po' di impegno e creatività per riciclare e creare sfruttando le casse di vino in legno vuote che sicuramente avrete in giro per casa. Lasciatevi ispirare e…all'opera!

I negozi di Mobili Design dove trovare prodotti di tuo interesse