ricerca

MAGAdeSIGN - Dai Negozi di Mobili Design
Arredamento green

Come fare un piccolo orto sul balcone? Consigli e idee interessanti

L'orto sul balcone è una moda sempre più diffusa negli ultimi anni. Coltivare aromi e verdure aiuta infatti a vivere meglio, condensando in pochi vasi gli effetti positivi del giardinaggio. Al di là dei benefici per la salute fisica e psicologica, però, l'orto in vaso ha anche un valore decorativo. Le piante aggiungono colore e abbelliscono l'ambiente. L'importante è scegliere quelle giuste e andare oltre i vasi tradizionali.

In questo articolo ti spiegheremo come fare un piccolo orto sul balcone, bello oltre che funzionale. Con un po' di fantasia, potrai goderti i frutti della tua fatica e lascerai gli ospiti a bocca aperta.

Orto sul balcone, il kit!

Per iniziare, hai bisogno di un kit per l'orto sul balcone. Girando su internet e nei negozi specializzati, trovi set già pronti da utilizzare. Altrimenti, puoi montarlo tu stesso in pochi passi. Vediamo insieme di che cosa hai bisogno per cominciare.

  • Argilla espansa, da mettere alla base dei vasi. Mantiene il terreno umido ed evita i ristagni di acqua. Usa un foglio di tessuto-non-tessuto per tenerla separata dal terriccio.
  • Terriccio universale o specifico per le piante da te scelte.
  • Concime organico. Se hai un terrazzo molto grande, puoi addirittura usare una compostiera per fartelo in casa.
  • Vasi di diverse forme e dimensioni, a seconda di quello che vuoi coltivare. Andando avanti con la lettura, troverai un paragrafo dedicato solo ai vasi per l'orto sul balcone.
  • Semi e piantine, ovviamente. Quali, nello specifico? Lo vedremo nel prossimo paragrafo.
  • Guanti da giardinaggio, per proteggerti da rametti appuntiti e spine. Ricorda infatti che il terriccio può veicolare diverse malattie, specie se il tuo orto urbano è frequentato da gatti e uccellini.
  • Paletta, per creare buche nel terreno nelle quali rinvasare le piantine.
  • Zappetta, per smuovere il terreno e arearlo.
  • Rastrellino, per dissodare il terreno e raccogliere gli ortaggi che crescono sottoterra.
  • Annaffiatoio mini, per dare l'acqua anche alle piante più piccole.
  • Spruzzino, per inumidire le foglie quando arriva la stagione secca.

Le piante da orto sul balcone

Le piante di un orto devono essere prima di tutto utili; altrimenti, tanto vale puntare sui classici fiori. D'altra parte, l'orto in vaso che ti proponiamo ha anche una forte valenza decorativa. Per questo motivo, ti servono piante che soddisfino entrambi i requisiti. Inoltre, devono essere anche facili da coltivare e robuste, per crescere rigogliose anche in soluzioni di design alternative.

Pomodori, zucchine e melanzane sono classiche piante da orto, ma in questo caso evitale. Per crescere rigogliose, infatti, hanno bisogno di vasi ampi e poco adatti a un orto di design. Se hai un terrazzo grande, puoi metterle in un angolo dedicato a coltivazioni un po' più tradizionali. Vediamo invece quali sono le piante da orto sul balcone di design.

  • Menta, grande protagonista della cucina mediterranea e in grado di crescere ovunque. Per quanto bella e profumata, la menta è di fatto una pianta infestante che ha bisogno di pochissime cure. L'ideale anche per gli orti sul balcone più audaci.
  • Fragoline di bosco, piccole e bellissime da vedere. In primavera sono punteggiate di fiorellini bianchi, che in estate diventano gustose perle rosso acceso. Essendo piante selvatiche, crescono con relativa facilità un po' ovunque. Accertati solo di avere vasi profondi e in penombra, irrigati con costanza. Dato che la prima fase della loro crescita è lenta, ti conviene evitare la semina e comprare direttamente le piantine.
  • Basilico, un classico dell'orto cittadino. Per crescere rigoglioso ha bisogno solo di sole e acqua in abbondanza.
  • Peperoncino, che aggiunge un tocco di colore all'insieme. In commercio trovi semi e piantine appartenenti a diverse varietà. Una delle più belle è il peperoncino Bolivian Rainbow, i cui frutti sono viola da acerbi e diventano rossi maturando.

Quali vasi per l'orto sul balcone?

In commercio ci sono vasi per tutti i tipi di piante, grandi e piccoli. Per un orto domestico, devono essere alti almeno 10 cm e garantire un buon drenaggio dell'acqua. In alcuni dei casi che vedremo sotto, puoi usare vasi tradizionali in combinazione con vasi decorativi. In questo modo eviti ristagni e ottieni risultati d'impatto.

Quando si parla di vasi per l'orto sul balcone, il materiale migliore rimane la terracotta. Parliamo infatti di un materiale traspirante e isolante, oltre che bello. Purtroppo costa più della media e pesa molto, quindi si presta poco ai balconi affollati. In alternativa, usa vasi in tessuto geotessile; sono facili da lavare e traspiranti e, in alcuni casi, pieghevoli.

Fatte le dovute precisazioni, come fare un piccolo orto sul balcone nei fatti?

L'orto in una cassettiera

Mettiamo che tu abbia una vecchia cassettiera inutilizzata da anni, bella ma poco in linea con il design della camera da letto. Se i cassetti sono abbastanza robusti, puoi riciclarla per il tuo orto urbano. Ti basta aprire i cassetti a diverse lunghezze e usarli per ospitare le tue piantine. In tal proposito, hai due opzioni.

  1. Usare i cassetti come sostegno per vasi e sottovasi. Le piantine sono nei loro vasi di tessuto, leggeri e flessibili. Se vuoi, puoi spostarli altrove in qualsiasi momento.
  2. Trasformare la cassettiera in un giardino verticale. Se il mobile è molto robusto, fodera le pareti interne con della plastica trasparente e pratica dei fori sul fondo dei cassetti. Versa uno strato di argilla, coperto da un foglio di tessuto-non-tessuto e dal terriccio. A questo punto travasa le piantine direttamente nella cassettiera.

L'orto con gli stivali

Hai trovato delle vecchie galosce che non usi più? Trasformale in simpatici vasi, come fanno a Copenaghen. Se non hai stivali in gomma colorati, fatti un giro per i mercatini dell'usato: ne troverai tantissimi a pochi euro.

Per trasformare gli stivali in vasi per l'orto sul balcone, segui questi punti.

  1. Lava per bene le galosce, sia dentro che fuori.
  2. Fora la suola con un trapano, per consentire il drenaggio.
  3. Riempi gli stivali con argilla e terriccio.

Le galosce sono ottimi vasi per le fragoline e altri frutti di bosco, che hanno bisogno di umidità e di tanto spazio in profondità. Per la salvia e altre piante che hanno bisogno di un terreno abbastanza asciutto, meglio evitare.

L'orto verticale

TANTO STILE E DESIGN NELLA TUA CASELLA EMAIL! ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWLETTER.
Per rimanere aggiornato su tutte le ultime tendenze in tema di arredamento e design.

Per fare della tua casa, la casa più bella che c'è!

Se hai poco spazio ma non vuoi rinunciare al tuo orto sul balcone, procurati un porta oggetti in stoffa da appendere. Sono teli dotati di tante tasche una sull'altra, acquistabili per pochi euro nei negozi di articoli per la casa. Di solito si usano per tenere le ciabatte all'ingresso o i saponi in bagno.

  1. Appendi il portaoggetti a una parete del balcone con un'asta di metallo. Scegli un punto possibilmente illuminato e indisturbato.
  2. Monta un paio di bastoni o una griglia di legno dietro la struttura. In questo modo eviti che aderisca al muro e lasci spazio all'acqua per gocciolare.
  3. Riempi le tasche con il terriccio, tenendoti un centimetro sotto il bordo.
  4. Semina (o trapianta) piante che hanno bisogno di poco spazio. Fragoline di bosco, menta ed erba cipollina andranno benissimo.

Queste sono solo alcune idee per fare un orto sul balcone bello, comodo e profumatissimo. Fai viaggiare la fantasia e porta un pezzetto di campagna a casa tua!

facebook twitter pinterest google

I negozi di Mobili Design dove trovare prodotti di tuo interesse

Mobilificio I Quattro Sette Di Sette Mario & C. Sas

Mobilificio I Quattro Sette Di Sette Mario & C. Sas Gavirate

Visita negozio