ricerca

MAGAdeSIGN - Dai Negozi di Mobili Design
Progettare gli spazi

Tessuti accoglienti: la biancheria per la casa.

È tutto pronto: i mobili sono al loro posto, le pareti sanno ancora di pittura fresca, i pavimenti luccicano, le finestre sono come pacchetti che si aprono per la prima volta. Così nasce una casa nuova. Ma manca ancora qualcosa. Per renderla accogliente e colorata un fattore importante è la biancheria: lenzuola, copripiumino, scendiletto, asciugamani, tende, tappeti.

Sono molti i tessuti che vestono gli interni di appartamenti e villette. Scegliere la biancheria per la casa può diventare un vero rebus. L'assortimento è vasto e diversi sono gli aspetti da considerare.

La prima caratteristica che salta all'occhio è il colore, da coordinare con le sfumature dell'arredo, del pavimento e delle pareti. Se gli ambienti sono di tinte neutre come il bianco, il nero e il beige, ci si può sbizzarrire nella scelta di colori vivaci o addirittura di fantasie particolari, a fiori, geometriche, con vignette o rappresentazioni narrative. Per un arredamento dai toni accesi, invece, la scelta potrebbe ricadere su biancheria a tinta unita, dalle sfumature tenui o con nuance tono su tono che si intonano con il mobilio.

La qualità dei tessuti e la loro lavorazione sono caratteristiche fondamentali della biancheria per la casa. Determinano la funzionalità del prodotto che si acquista e il suo "ciclo di vita". Nella decisione di quali materiali acquistare occorre distinguere tra la biancheria che viene a contatto con il corpo, come le lenzuola, e quella che non viene a contatto con il corpo, come le tende.

La biancheria da letto: qualità dei tessuti e qualità del sonno



La biancheria da letto è un complemento d'arredo che influisce anche sulla qualità del sonno. È importante scegliere tessuti naturali come il cotone, la seta, il raso derivato dalla seta e il lino, perché permettono il mantenimento di una temperatura ideale per dormire. Al contrario, i tessuti sintetici comportano una eccessiva sudorazione che disturba l'omeostasi del sonno.

Lenzuola, federe, copripiumini e copriletto sono disponibili nelle tonalità più disparate, con texture particolari o stampe accattivanti. Quando si scelgono le fantasie preferite, è bene accertarsi che le colorazioni non contengano sostanze nocive per la salute.

La biancheria per il bagno: 100% cotone o in microfibra

Asciugamani, scendi doccia, tappetini contribuiscono sul piano visivo all'armonia dell'ambiente del bagno. Vivacizzano l'insieme con colori e fantasie o si inseriscono come presenza discreta ed elegante quando sono in tinte neutre.

I set per il bagno sono solitamente costituiti da asciugamani per il viso, asciugamani più piccoli per il bidet e teli ampi per asciugarsi dopo la doccia. Talvolta sono compresi anche asciugamani per gli ospiti, dalle dimensioni ridotte (30 x 30 cm).

La biancheria per il bagno si può trovare in cotone, lino o microfibra. Lavorato a spugna, a nido d'ape o jacquard, il cotone è il materiale più diffuso e può essere lavato in lavatrice a 60 gradi. L'etichetta deve riportare la dicitura "100% cotone" che garantisce la qualità del materiale.

La microfibra si asciuga molto rapidamente ed è caratterizzata dallo spessore sottile che permette un ingombro minimo, motivo per cui gli asciugamani in microfibra sono l'ideale per la palestra o per i viaggi.

La biancheria per la cucina: funzionale e colorata

La biancheria da cucina deve essere funzionale per chi prepara da mangiare. Quando si maneggiano pirofile, pentole e padelle è importante avere le giuste presine e il guanto da forno adatto, pena una sgradita scottatura.

Tovaglie, tovagliette e tovaglioli arredano gli ambienti con colori e fantasie, infatti la scelta di questi accessori si può dire che contribuisca a dare un tocco di stile alla casa: shabby chic, elegante, classica, moderna, la biancheria da cucina esprime una concezione di socialità e di piacere del gusto, condiviso o in solitaria.

I canovacci appesi sono una pennellata sulle piastrelle della cucina. Utili per asciugarsi le mani oppure per asciugare le stoviglie, sono accessori che non possono mancare e danno la possibilità di osare accostamenti originali.

I grembiuli possono riportare frasi scherzose, che interpretano la serenità familiare.

Le tende

Nell'insieme della biancheria per la casa, le tende hanno un ruolo del tutto particolare. Proteggono da sguardi indiscreti e filtrano la luce naturale; a seconda del tessuto scelto e della lavorazione, si avrà un filtro più o meno potente. Ci sono tendaggi pesanti che svolgono la funzione di veri e propri scuri. Più spesso i tessuti sono leggeri, garantiscono la riservatezza ma al contempo ammiccano alla luce.

La scelta è vincolata alle misure delle finestre e alla possibilità di installare determinati attacchi. Infatti, per alcuni modelli potrebbe essere necessario montare binari o pannelli, prevedere delle mantovane o dei cordoni.

Le tende possono essere doppie, con uno strato più leggero esterno, vicino alla vetrata, e uno strato pesante da sovrapporre all'interno. Si tratta di una scelta adeguata per garantire una maggiore protezione dalla luce ed è anche una soluzione elegante che si sposa con un arredamento ricercato.

I tendaggi permettono di trasformare il carattere di una stanza: hanno grande potere di arredamento e riempiono lo spazio o lo alleggeriscono. Un modo per dare dinamicità a un ambiente è l'uso di una tenda come quinta che nasconde la parte, dietro al letto o a mobili bassi (sarà necessario abbondare con la stoffa che dovrà essere di superficie doppia rispetto all'area da ricoprire).

Tessili per la casa: plaid, tappeti e copridivani

L'acquisto di biancheria per la casa può comprendere tessili come plaid, tappeti, copridivani, rivestimenti per cuscini da soggiorno.

I plaid sono alleati irrinunciabili per le serate sul divano davanti a un bel film o con un libro appassionante tra le mani. In lana o in pile per l'inverno, in cotone per le giornate più calde, possono essere coordinati con divani e poltrone. La tinta unita degli uni chiama la fantasia dell'altro, e viceversa.

I tappeti devono essere scelti in base alle dimensioni della stanza in cui si desidera posizionarli. Sono da evitare quelli grandi come zerbini e quelli a effetto moquette, che ricoprono tutto il pavimento. La via di mezzo è la soluzione giusta: possono essere rasi o shaggy, cioè a pelo lungo. Per una pulizia veloce a casa si può usare del bicarbonato, spargerlo sul tappeto, lasciarlo agire per trenta minuti, spazzolare e infine rimuoverlo.



Il copridivano preserva il sofà dalle monellerie di cani e gatti giocherelloni, dalle distrazioni degli adulti che rovesciano il caffè, dalle aranciate malferme nelle mani dei bambini. Si può trovare in tinta unita, essenziale, con un disegno suggestivo, decorato da motivi geometrici o in stile country chic.

La biancheria per la casa è la ciliegina sulla torta, è il topping del gelato, è la dedica su un libro regalato con il cuore. Insomma, è l'ingrediente che dà il gusto definitivo alla casa, quello rivelatore, che parla davvero di chi ci vive.

Negozi correlati