ricerca

MAGAdeSIGN - Dai Negozi di Mobili Design
Progettare gli spazi

Come arredare un monolocale? Con ingegno e fantasia!

Arredare un monolocale è un'impresa tipica dei nostri giorni. Negli ultimi anni, i mini appartamenti si sono infatti moltiplicati. Sempre più coppie e single vivono in case che vanno dai 40 mq ai 20 mq, costituiti da un unico ambiente più bagno. Sono soluzioni comode per chi lavora fuori tutto il giorno e cerca una casa non troppo costosa. Purtroppo, appartamenti così piccoli sono anche difficili da sistemare.

Se stai cercando idee su come arredare un monolocale, possiamo darti qualche consiglio utile. In questo modo ti aiuteremo a conciliare spazi ridotti, praticità e comfort.

Arredare un monolocale: i problemi tipici

Il problema principale di chi sistema un appartamento del genere è lo spazio. I centimetri quadrati sono pochi e in qualche modo devi riuscire a farci entrare: cucina, salotto, camera da letto, bagno. La smania di infilare più cose possibili in poco spazio rischia però di creare altri problemi.

  • Confusione. Infilando mobili alla rinfusa in ogni angolo libero, rischi di perdere di vista lo stile complessivo della casa. Il risultato è un ambiente confuso e poco organico, che sembra ancora più piccolo di quello che è.
  • Disordine. Arredare un monolocale significa anche trovare un posto per le tue cose. Quando non lo fai a dovere, i diversi oggetti rimangono senza una sistemazione e li butti un po' dove capita. Questo è un altro elemento che contribuisce a rimpicciolire la stanza.
  • Mancanza di luminosità. Dato che i mobili non hanno una disposizione studiata in precedenza, è facile che ostacolino la diffusione della luce. La poca luminosità rende il monolocale ancora più soffocante e claustrofobico, specie se molto piccolo.

Tutti questi problemi sono figli della mancanza di spazio. Come evitarli?

Idee per arredare un monolocale

Non esiste una ricetta che vada bene per tutti i tipi di appartamento: molto dipende dalle dimensioni della casa, dall'altezza del soffitto, dalla posizione delle finestre. In compenso, alcune idee per arredare un monolocale si applicano un po' a tutte le situazioni. Sono delle "best practice" che ti permettono quanto meno di evitare gli errori più gravi.

  1. Scegli colori chiari. È la regola zero e non dipende dalla metratura del monolocale. Usa il bianco e i colori pastello sia per le pareti sia per i mobili: aggiungono luminosità alla casa e la fanno sembrare più grande.
  2. Inserisci tanti punti luce. Usa faretti ad ampio raggio, lampadari e lampade da terra per illuminare la casa in modo diffuso. Questo punto è particolarmente importante se le finestre non sono molto grandi.
  3. Scegli mobili proporzionati. Nell'arredare un monolocale, tanti scelgono mobili degni di un quadrilocale. Meglio puntare invece su mobili un pochino più piccoli e stretti della media, così da evitare che la stanza sembri troppo affollata. Ad esempio, preferisci un letto alla francese al classico letto matrimoniale.
  4. Sfrutta lo spazio in altezza. Se l'appartamento ha il soffitto alto, monta dei piccoli soppalchi: raddoppierai o quasi la metratura. Se invece ha un soffitto nella media, usa pensili, mobili sospesi e mensole.

Queste sono spunti generali su come arredare un monolocale. Vediamo più nello specifico come comportarti con metrature diverse.

Arredare un monolocale di 40mq

Arredare un monolocale di 40mq è relativamente facile: gli spazi sono più che sufficienti per ricavare una zona living e una piccola camera da letto. C'è abbastanza spazio per una o due persone. Certo, molto dipende anche dalla forma dell'appartamento e dall'altezza del soffitto. La stanza principale è ampia e di forma regolare o lunga e stretta? I soffitti sono alti o si tratta di una mansarda?

Se hai a disposizione almeno 3,3 metri in altezza, puoi ricavarne un soppalco per la camera da letto. A quel punto rimane tutto il resto della stanza per un soggiorno con cucina di tutto rispetto. Purtroppo le case di oggi tendono ad avere soffitti troppo bassi per soluzioni del genere. Anzi, negli ultimi anni stanno spopolando le mansarde, impossibili da soppalcare per ovvi motivi.

Per arredare un monolocale di 40mq con soffitto nella norma, hai bisogno di mobili che ti permettano di sfruttare le pareti nella loro interezza. La cucina deve essere dotata di mensole, pensili a giorno e pensili chiusi, così da ricavare tanto spazio in più senza appesantire troppo l'occhio. Per la zona living ti serve una parete attrezzata che comprenda libreria e altri pensili.

Il bello di un monolocale così "grande" è la possibilità di separare soggiorno e camera da letto. Usa una libreria free standing che faccia da parete tra le due zone. Per ricavare ulteriore spazio, scegli un letto contenitore.

Arredare un monolocale di 20mq

Su internet spopolano i tour nei mini appartamenti giapponesi da 10 o 15 mq. Nonostante siano meno diffusi, il problema di come arredare un monolocale di 20mq sta diventando una realtà anche in Italia. Lo spazio a disposizione è sufficiente appena per una persona e, se sfruttato male, porta a risultati a dir poco claustrofobici.

Partiamo di nuovo dalla migliore delle situazioni: il soffitto alto. Anche senza buttarti su lavori in muratura, puoi comunque optare per un comodo letto a soppalco. Ne esistono tanti modelli di altezza diversa, alcuni dei quali adatti anche ai soffitti medi italiani di 2,7 metri.

A seconda di quello scelto da te, lo spazio sotto il letto può essere usato come:

  • Salottino. Se il soppalco è molto alto, puoi sistemare il divano e i mobili per soggiorno sotto di esso.
  • Armadio. I modelli più bassi sono costituiti da una base che funge da armadio con ante e cassetti, sopra la quale c'è il letto.

In molti modelli le scale stesse sono concepite per risparmiare spazio: ogni gradino ospita un cassetto e una piccola mensola.

Monolocale di 20mq con soffitto basso

Se devi arredare un monolocale di 20mq con soffitto basso, magari addirittura mansardato? In questo caso hai a disposizione tre possibili soluzioni per la "zona notte".

  • Divano letto. I modelli odierni sono molto più comodi rispetto a quelli di un tempo.
  • Letto a scomparsa. La mattina lo alzi in verticale e diventa simile a un armadio a muro.
  • Futon. Trattasi del materasso tradizionale giapponese. La sera lo poggi su un tappeto intrecciato chiamato tatami e la mattina lo arrotoli e lo metti via. Il tatami diventa l'equivalente di una piccola zona giorno o di un angolo per la meditazione.

Quando l'altezza del soffitto non ti permette di usare tanti pensili e soppalchi, ogni spazio diventa prezioso. In questi casi sfrutta la parete attorno alle porte, che di solito rimane inutilizzata. In commercio puoi trovare mini librerie larghe appena 20 cm, ideali da montare accanto agli stipiti. Anche lo spazio sopra il WC può ospitare mobiletti e mensole con bagnoschiuma, saponi e altri articoli per il bagno.

TANTO STILE E DESIGN NELLA TUA CASELLA EMAIL! ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWLETTER.
Per rimanere aggiornato su tutte le ultime tendenze in tema di arredamento e design.

Per fare della tua casa, la casa più bella che c'è!

Ricorda solo di:

  • mantenere uno stile il più possibile uniforme;
  • usare sempre colori chiari;
  • non coprire le fonti di luce;
  • montare degli specchi quando possibile, per dare l'impressione di uno spazio molto più ampio.

Queste sono le nostre idee per arredare un monolocale. Non ti resta che metterle in pratica e personalizzarle secondo il tuo stile!

I negozi di Mobili Design dove trovare prodotti di tuo interesse