ricerca

MAGAdeSIGN - Dai Negozi di Mobili Design
A come arredo

Focus Arredo: come scegliere il tavolo da pranzo

Luogo da vivere a 360° la zona pranzo, e con essa molti degli arredi presenti, vive una stagione di grande rinnovamento. Dinamica e versatile è sempre più spesso chiamata ad aprirsi a più funzioni sia che la si progetti in continuità con la cucina, sia che faccia parte esclusivamente del living. In questa nuova configurazione un elemento come il tavolo da pranzo riveste un ruolo centrale ed è diventato, soprattutto nelle soluzioni d'arredo più contemporanee, il baricentro visivo e funzionale dell'intera zona giorno. Ma comprendere quale sia il modello più adatto al nostro spazio non è sempre facile, scopriamo meglio come scegliere un "nuovo" tavolo da pranzo.

Come orientarsi

Dimenticati i classici tavoli da cucina, pratici ma bruttini, oggi per la scelta di un nuovo modello di tavolo da pranzo è bene orientarsi su qualcosa di essenziale e insieme tradizionale, puntando su un modello che faccia da trait d'union fra living e cucina. Meglio quindi scegliere un elemento d'arredo che risponda alle moderne esigenze estetiche, ma che al contempo sia anche in linea con le caratteristiche dimensionali delle case contemporanee spesso sempre più piccole, e che guardi alla zona giorno come a un ambiente fluido, in cui sono diverse le attività che si svolgono e molte di queste sono fortemente interconnesse fra loro.

Spazio e forma

Sono due elementi centrali che vanno considerati come prima cosa quando si deve acquistare un tavolo da pranzo e dal quale è impossibile prescindere. La dimensione dell'ambiente che ospiterà il tavolo (e le relative sedie) e senza dubbio il primo elemento da valutare, solo dopo una chiara e attenta analisi dello spazio si potrà seguire la scelta migliore. È bene sapere che in una stanza lunga e stretta è sempre meglio inserire un modello di tavolo da pranzo rettangolare, al contrario se l'ambiente è ampio questo potrà ospitare tanto un modello rotondo, quanto un tavolo quadrato. Inoltre, e più in generale, per ambienti piccoli è sempre meglio puntare su modelli di tavoli essenziali e compatti che al loro interno contengano delle prolunghe (in modo da essere allungati all'occorrenza e solo se necessario). Scegliere modelli contenuti e facili da allungare o da modificare nelle dimensioni e nei posti a sedere, sarà comunque sempre una scelta vincente da valutare qualunque sia la dimensione della zona giorno. Che l'ambiente sia grande o piccolo un tavolo di medie dimensioni darà sempre maggiore ampiezza all'insieme, non lo appesantirà e, soprattutto, sarà sicuramente più facile e comodo da gestire.

Funzione
Se spazio e forma rivestono un ruolo centrale anche la/le funzioni che il tavolo dovrà svolgere nell'arco della giornata sono degli elementi che non vanno sottovalutati. Si pensa sempre che il tavolo serva esclusivamente per il convivio, ma sempre più spesso, soprattutto in case non particolarmente grandi, le funzioni del tavolo da pranzo possono essere tante altre. Fra quelle più "nuove" e frequenti c'è sicuramente quella di utilizzare il tavolo come piano di lavoro e come centro di uno spazio home office, da allestire e disallestire all'occorrenza. In questi casi sarà preferibile optare per modelli di tavoli dalle linee semplici ed essenziali realizzati con materiali robusti che subiscano poco l'usura.

Materiale e stile

Tradizionale, ma comunque sempre estremamente attuale, il tavolo da pranzo di legno rappresenta un classico senza tempo. Pratico e semplicemente bello, se scelto con le caratteristiche giuste, sarà uno di quelli oggetti che dureranno nel tempo, accompagnando qualunque tipo di rivoluzione stilistica o cambio casa che arriverà. Considerati da sempre i più amati, i tavoli di legno si affiancano ai modelli realizzati con materiali plastici, alle soluzioni in metallo, con piano in vetro, in marmo e alle più nuove realizzazioni con piani in cemento e in ceramica. È un abaco ampio quello delle componenti per realizzare i tavoli da pranzo che variano a seconda dello stile, dei gusti e delle esigenze, un panorama più che articolato dentro cui scegliere, ma su cui deve sempre prevalere la funzionalità e soprattutto la qualità, elemento imprescindibile quando parliamo di questo importante oggetto d'arredo.

Rotondo o rettangolare, allungabile o XS, in legno o realizzato con una nuova componente plastica, il tavolo da pranzo dovrà avere un suo stile chiaro e definito che ben si integri con gli altri arredi dell'ambiente, pur mantenendo sempre una sua identità che sia chiara e precisa. Moderno o classico dovrà essere il centro di un sistema armonico fra i diversi arredi. Il consiglio è di orientarsi su modelli dalle forme, materiali e colori "classici" che possano diventare, nel corso del tempo, dei veri e propri jolly da reinventare e reinterpretare all'interno di cambi d'arredo o di nuovi assetti living.

TANTO STILE E DESIGN NELLA TUA CASELLA EMAIL! ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWLETTER.
Per rimanere aggiornato su tutte le ultime tendenze in tema di arredamento e design.

Per fare della tua casa, la casa più bella che c'è!

Funzionalità, buon design, qualità e stile sono i 4 elementi da cui non bisognerebbe mai prescindere quando si acquisto di un nuovo tavolo. Puntare su un modello che metta insieme questi 4 elementi permetterà di acquistare un arredo versatile, facile da rinnovare e reinserire nel corso del tempo e con eventuali cambi d'arredo.

Claudia Schiera

I negozi di Mobili Design dove trovare prodotti di tuo interesse