Mobili Design Occasioni Mobili Classici Occasioni

facebook cerca Menù
  1. NegoziMobiliDesign
  2. MagaDeSign
  3. Tendenze
  4. Cucine di tendenza 2021

Tendenze

Cucine di tendenza 2021

Condividi su Facebook Condividi su Whatsapp Condividi su Pinterest

Novità cucine 2021: tipologie, materiali e colori di tendenza

Desideri conoscere le cucine di tendenza del 2021? In questo articolo ti presenteremo alcune tipologie di cucine di design che hanno catturato il cuore degli appassionati dell'arredamento d'alta gamma. Sia che tu utilizzi la cucina per preparare pasti veloci o per realizzare una cena con molteplici portate, il layout della tua cucina è fondamentale per definire lo spazio. La funzionalità sta alla base di ogni progetto, ma anche l'aspetto estetico è da non sottovalutare. La cucina può diventare la protagonista della casa, soprattutto nel caso sia presente uno spazio open per cucina e soggiorno. Scopri con noi alcuni dei modelli di tendenza del 2021 e prendi spunto per acquistare la cucina perfetta per te:

La cucina minimal: un tocco di modernità e raffinatezza

Le cucine minimal sono fra le più popolari e il motivo di tale successo è semplice da comprendere. Questa è infatti la cucina più versatile e universale, che si adatta perfettamente ad ogni gusto e stanza. La cucina con stile minimal possiede sempre linee pulite e uno stile assolutamente sobrio. I colori con cui viene realizzata sono solitamente molto tenui e i materiali impiegati nella costruzione non sono mai estrosi. Un aspetto importante è costituito dalla praticità, il criterio fondamentale alla base di ogni progetto d'arredo. Si tratta di una qualità onnipresente.

I materiali giocano un ruolo importante: le cucine moderne minimal sono realizzate con materiali resistenti come il laminato, diffuso nelle svariate versioni presenti sul mercato con un ottimo rapporto qualità prezzo. Il laminato è anche molto semplice da mantenere. L'HPL è un laminato ad altissima resistenza e realizzato da un unico spessore compatto: è ritenuto uno dei materiali migliori per realizzare le cucine minimal moderne. Con un costo più contenuto, esistono anche modelli in Melaminico o laminati in PVC. In ogni caso, chi sceglie uno stile minimal non deve per forza rinunciare a materiali belli ed eleganti: una tecnica di finitura che si può impiegare su pannelli legnosi come truciolare o Mdf è la laccatura, che consiste in una verniciatura effettuata con prodotti poliesteri o poliuretanici.

Un altro dettaglio che spicca nelle cucine dal design minimal è l'assenza di maniglie. Si tratta di una scelta che rispecchia la filosofia di questo stile, il quale è orientato verso la semplificazione e la pulizia delle forme. Per ottenere questa caratteristica si opta per delle gole incassate nelle scocche del mobile cucina: in questo modo le ante possono essere afferrate in maniera semplice e veloce.

Tra i brand sul mercato che producono cucine moderne dal design minimal troviamo Modulnova. Se vuoi conoscere nel dettaglio le cucine Modulnova ed essere seguito da un arredatore professionista che conosca a fondo i segreti del marchio, puoi affidarti a FMM Interior Design di Grandate, rivenditore ufficiale Modulnova in provincia di Como.

La cucina officina: per uno stile industrial contemporaneo e originale

Quando si effettua una scelta per arredare l'ambiente cucina, è sicuramente importante prendere in considerazione il budget a disposizione, il proprio stile di vita e il gusto estetico. Questo ultimo aspetto gioca un ruolo essenziale per chi desidera creare un progetto industrial, come se la cucina fosse quasi un'officina metalmeccanica. Una delle ultime tendenze è appunto quella del recupero di elementi vintage: si tratta di una moda che cerca di valorizzare nuovamente elementi recuperati.

La cucina officina fa parte dello stile industriale. I suoi caratteri principali sono molto riconoscibili anche all'occhio dei meno esperti in fatto di arredamento. I materiali utilizzati per la loro realizzazione sono quasi sempre i soliti e le modanature sono riconducibili al settore della meccanica. I colori principali sono quelli scuri del ferro (sia nella versione antracite naturale che in quella ruggine), i quali sono contrastati dai colori più chiari del legno (soprattutto faggio e rovere). Lo stile sembra apparentemente disordinato, ma in realtà segue un filo stilistico ben preciso. In una cucina officina sono presenti moltissimi scaffali spaziosi e maniglie evidenti.

La cucina con colonne e penisola: una combinazione ergonomica

Questo modello di cucina ha come scopo quello di unire e rendere ergonomica una combinazione di due elementi generalmente contrastanti: una parte destinata all'organizzazione di alimenti e stoviglie e una parte destinata alla preparazione del cibo. Questo tipo di progetto con colonne e penisola richiede uno spazio abbastanza ampio. La difficoltà sta nel ridurre al massimo gli ingombri, in modo tale che ci sia possibilità di semplice movimento tra i vari elementi. Lo spazio minimo necessario tra bancone e mobili e parete è di 90 centimetri. La distanza ottimale è tra i 100 e 120 centimetri: in questo modo il comfort è assicurato.

La cucina living per uno spazio open space

Si tratta della scelta attualmente più diffusa, anche in relazione alla divisione dello spazio utilizzata per la progettazione delle case moderne. Quando la cucina è parte integrante della zona living, deve rispondere a esigenze leggermente diverse. La cucina assume un duplice ruolo: è il luogo dove si preparano le pietanze, ma è anche parte integrante dell'arredamento. Infatti non rimane più in una stanza separata, ma è sempre visibile durante la giornata. Gli attacchi necessari agli allacciamenti della cucina sono raccolti in uno spazio circoscritto e ben definito della stanza. Tutto gli altri arredi vengono collocati di conseguenza al posizionamento della cucina. La cucina living è preferita da tante famiglie perché è l'ambiente del vivere simultaneo: è il luogo in cui si può cucinare senza perdere di vista famigliari ed amici.

La cucina con isola: la più desiderata

Eccoci giunti alla tipologia di cucina moderna più amata e desiderata: la cucina con isola. Si tratta di un vero e proprio mito d'arredo, poiché viene considerata la cucina più sofisticata ed elegante. Esistono moltissime versioni di cucine moderne con isola: quelle formate con un unico elemento a centro stanza senza arredi intorno, quelle in cui l'isola diventa il centro di lavoro ma con altri elementi circostanti, quelle che servono solamente come piano d'appoggio, quelle super attrezzate. Tutte queste cucine a isola vengono realizzate con materiali differenti, da quelli più pregiati a quelli più diffusi. Sul mercato ne esistono diversi modelli dal design esclusivo: si va delle pregiatissime cucine Modulnova, Ernestomeda, Valcucine, alle più conosciute cucine Scavolini, Veneta Cucine, ecc.

La cucina angolare: massima capienza ed ergonomia

Anche la cucina angolare è molto comune nelle case moderne e viene scelta per l'ampio contenimento che essa consente e per la sua massima ergonomia. Infatti, si tratta della composizione in cui si può creare più semplicemente il "triangolo ergonomico": per capire che cosa intendiamo, basta immaginare un triangolo i cui angoli corrispondono ad elementi funzionali della cucina (zona cottura – zona lavaggio – zona frigo/dispensa). Il progetto della cucina ad angolo permette la collocazione perfetta di questi elementi estremamente funzionali e indispensabili. Nella cucina angolare è tutto più semplice e funzionale perché ogni lato può appunto essere dedicato alle diverse fasi del lavoro in cucina. Ultimamente la zona cottura si trova spesso suddivisa in due parti, una dove è presente il piano cottura ed una accanto al forno. Questa divisione è una conseguenza del fatto che è sempre più comune trovare il forno in una posizione più alta. A questo scopo è utilizzata la colonna forno.

La cucina effetto pietra o cemento: un fascino indiscutibile

Nel progetto di una cucina le superfici visibili assumono un ruolo di altissima importanza. Il valore di un modello dipende da molti fattori e la bellezza/qualità dei materiali è uno di questi. Quando parliamo di materiali ci riferiamo soprattutto a quelli che rivestono le superfici esterne, come il piano di lavoro e le ante. Il materiale più conosciuto e diffuso è il legno, ma da molti anni sono subentrati anche altri materiali. Intorno al 2000 alcune aziende hanno iniziato a produrre cucine rivestite in sottili lamine di materiali molto somiglianti alla pietra (come la Kerlite), apprezzati per la loro indiscutibile bellezza, anche se con un costo abbastanza alto. Da qualche anno sono stati messi in commercio laminati Hpl e laminati su supporto legnoso che assomigliano moltissimo alla pietra e al cemento, con prezzi più bassi.

Cucine 2021: i colori di tendenza

Quali sono i colori più in voga per le cucine del 2021? La novità è costituita dalla scelta sempre più diffusa del nero e dei colori scuri come il verde foresta, l'ottanio e il blu marino, i quali richiamano gli elementi presenti in natura.

Nero: è un colore davvero sofisticato e il vero protagonista del 2021. Le cucine nere sono spesso rifinite con elementi color oro o ottone. Oppure sono completate con elementi in legno per ottenere un'atmosfera più rustica.

Verde: va dalla tonalità scura che richiama la foresta al verde smeraldo o salvia. Il verde foresta viene spesso bilanciato con sfumature latte e finiture metalliche. Le tonalità pesanti del verde possono essere equilibrate da piani di lavoro e illuminazione in marmo bianco e ottone: in questo modo la luce rimbalza nello spazio.

Cucina bicolore: rappresenta la vera novità del 2021. I colori più luminosi si accostano a colori più scuri, per un risultato davvero esclusivo.

Tecnologia e sostenibilità

Le cucine moderne sono sempre più innovative, intelligenti ed ecosostenibili. Questo concetto non riguarda solo la scelta degli elettrodomestici, ma anche dei materiali, dell'illuminazione e dei rubinetti. Sostenibilità è diventata davvero la parola chiave per le cucine del 2021: le aziende produttrici scelgono sempre più consapevolmente di utilizzare materiali recuperati e lavorati in modo sostenibile. In questo modo la cucina diventa il luogo del benessere, della cura della famiglia e dell'intero pianeta. Materiali naturali scelti in modo rispettoso per l'ambiente permettono di donare alla casa un calore e un'eleganza senza tempo. Infine, gli elettrodomestici di ultima generazione consentono ancora di più di ridurre l'impatto ambientale.

Condividi su Facebook Condividi su Whatsapp Condividi su Pinterest

Iscriviti alla newsletter
Rimani aggiornato su tutte le ultime tendenze in tema di arredamento e design.

Tendenze
potrebbe interessarti anche