ricerca

MAGAdeSIGN - Dai Negozi di Mobili Design
Progettare gli spazi

Camera da letto in mansarda: consigli per un risveglio magico.

Soluzione ideale per appartamenti moderni è certamente quella di creare una camera da letto in mansarda. Le mansarde godono infatti di un'atmosfera romantica, volendo anche un po' british, in grado di dare all'abitazione quel tocco di magico e contemporaneo spesso ricercato: il fascino di un ambiente ad effetto grazie alla presenza dei soffitti inclinati o spioventi, dei lucernari e della possibilità di sfruttare le travi in legno, perfette per donare una sensazione di calore e protezione.
Se state pensando che una camera da letto piccola in mansarda possa risultare buia, niente paura: basterà scegliere con cura il giusto arredamento adatto a spazi piccoli e, grazie ai nostri consigli, questo non sarà più un pensiero ma si trasformerà in un vero e proprio divertimento, in grado di dare spazio a tutta la vostra creatività. Potrete sbizzarrirvi e decidere quali sensazioni volete che trasmetta questo ambiente, ideale sia per uno stile bohémien che per un arredo moderno, shabby chic e molto altro. In ogni caso, il risultato finale sarà una camera da letto (piccola o grande) originale e insolita, confortevole e accogliente.

Camera da letto in mansarda: cos'è e tutti i vantaggi

Quando sentiamo parlare di abitare in mansarda, ciò che s'intende è tendenzialmente un appartamento che è stato a tutti gli effetti ricavato da un sottotetto, con tutto ciò che questo comporta: sarà quindi sempre presente un soffitto più o meno spiovente, in quanto segue la pendenza del tetto sovrastante. Inoltre, l'ambiente sarà caratterizzato da una parte centrale decisamente più alta, mentre alcune (se non tutte) le pareti – lati perimetrali della mansarda e zona di gronda – saranno in discesa. Per ultimo, elemento distintivo e particolare in queste spazio sono le finestre, solitamente grandi e in grado di lasciar penetrare molta luce nell'ambiente, unitamente alla presenza di uno o più lucernari.



Analizziamo insieme tutti i vantaggi e i benefici che comporta la scelta di creare la propria camera da letto in mansarda: prima di tutto, utilizzare il sottotetto per dar vita a questa stanza permette di aumentare lo spazio disponibile nell'abitazione (in questo caso, la decisione riguarda naturalmente coloro che abitano in una casa che comprenda anche una mansarda). Inoltre, gli ambienti possono essere sfruttati ad hoc, con creatività ed originalità. Eviterete di dover sopportare il rumore dei vicini del piano di sopra e avrete a disposizione una vista unica, sia che la mansarda disponga di finestrone laterali, sia che abbiate la fortuna di godere di un lucernario, perfetto per questo scopo.
La privacy è garantita per cui non dovrete preoccuparvi che qualcuno sbirci in casa vostra; l'atmosfera è unica e, torniamo a ribadirlo, anche la luminosità naturale.
Un appunto per evitare spiacevoli sorprese: le uniche pecche riscontrabili nell'abitare in questo spazio sono le condizioni climatiche e lo spazio sfruttabile. 
Si tratta di problematiche facilmente risolvibili con qualche accorgimento ad hoc, per cui è importante dotarsi di un buon sistema di climatizzazione e integrarlo con una soluzione di isolamento. Parallelamente, per ciò che riguarda lo spazio, l'importante è scegliere l'arredamento giusto: avendone la possibilità, affidarsi a mobili su misura rappresenta sicuramente un'opzione più che valida, tuttavia si possono trovare molte alternative interessanti sia girando tra negozi e fiere, sia puntando sulla disposizione strategica dei vari elementi all'interno della camera.

Arredare la camera da letto in mansarda: stile rustico o bohémien?

Dar vita ad una camera da letto romantica e accogliente, rustica o bohémien: tutto è possibile, basta sapere come sfruttare al meglio questo spazio.
Per uno stile rustico che si rispetti, nella perfetta camera da letto in mansarda non possono assolutamente mancare elementi come legno e pietra. 
Le travi di legno a vista, mono o bicolore, rappresentano al contempo una scelta quasi obbligata e una sorta di rispetto della natura propria di questo ambiente, un elemento che lo rende visivamente molto scenografico. Sulla stessa linea, è possibile realizzare una o più pareti in pietra o in mattoni, sfruttando i molti materiali che è possibile trovare in commercio: sassi e pietre dure ma anche pannelli realizzati in gres porcellanato, una soluzione più economica per chi volesse ricreare l'ambiente rustico a prezzi contenuti. Per completare il tutto in modo più che originale, si potrebbe scegliere di sostituire il letto tradizionale con uno tondo, a base bassa.



Un'alternativa interessante per uno spazio unico e sofisticato è la scelta di arredare la camera da letto in mansarda in stile bohémien, con l'ausilio di tessuti e quadri particolari. In questo senso, è possibile arricchire le pareti con arazzi di diverso tipo e i pavimenti con tappeti, cuscini e pouf colorati. Puntare su drappeggi e patchwork, oltre alla scelta di mobili di dimensioni ridotte. 
Per quanto riguarda il letto, protagonista di questo ambiente, il futon è una soluzione in grado di coniugare funzionalità e gusto estetico, eventualmente in abbinamento a vasetti in vetro colorati di varie dimensioni e lanterne in metallo disposte in vari angoli della stanza.

Camera da letto in mansarda: arredare spazi piccoli e grandi

Indipendentemente dallo stile con cui deciderete di arredare la camera da letto, la regola vuole che le parti più basse della mansarda siano destinate a contenere, mentre quelle alte vengano sfruttate per le zone in cui spostarsi o sostare. Questa premessa, tuttavia, potrebbe non essere adattabile sempre e comunque, in quanto dipenderà da dimensioni, forma, esposizione della stanza ecc. Vediamo allora qualche differenza nella scelta di arredare spazi piccoli piuttosto che grandi.



Nel primo caso, se il tetto dovesse presentarsi ad una sola falda inclinata, si potrebbe sfruttare la parte bassa per creare una sorta di nicchia in cui inserire il letto, prestando sempre la massima attenzione al fatto che ci sia sufficiente spazio per muoversi comodamente. In tal modo, la parete più alta potrebbe essere destinata al posizionamento di un armadio, come pure una delle pareti laterali. 
In alternativa, soprattutto quando la parete sia completa di una finestra, potrebbe essere molto comodo utilizzarla per inserire una scrivania. Da non sottovalutare anche la possibilità, in caso di soffitti medio-alti, di creare addirittura un soppalco dove posizionare il letto (o anche un letto aggiuntivo), ricavando così spazio prezioso per la stanza.
Se disponete di una camera da letto in mansarda piuttosto grande, anche in questo caso non avrete che da scegliere la soluzione che più vi piace. In caso di due falde inclinate, si potrebbe decidere di posizionare il letto nella parte più centrale, ossia quella più alta, così da enfatizzare l'aspetto scenografico reso dall'ambiente. Parallelamente, si potrebbero sfruttare le pareti per i mobili che fungono da contenitori (sia armadi che cassettoni, oltre a bauli e scatole di varie dimensioni) e per sistemare delle comode mensole.



Ecco, allora, che seguendo qualche accorgimento sarà possibile arredare la vostra camera da letto in mansarda nel modo più originale, intelligente, bello e funzionale possibile. 
I vantaggi di possedere una mansarda sono veramente tanti e, con un po' di creatività, potrete sfruttarli al meglio per creare la vostra stanza dei sogni, accogliente e unica nel suo genere.

I negozi di Mobili Design dove trovare prodotti di tuo interesse