ricerca

MAGAdeSIGN - Dai Negozi di Mobili Design
Progettare gli spazi

Cambio degli armadi: come organizzarlo al meglio

L'arrivo dell'autunno e del freddo è sinonimo di cambio degli armadi. Siamo di nuovo in quel periodo in cui, in teoria, dovremmo sostituire le t-shirt con i maglioncini. Eppure, ogni anno è sempre la stessa storia: vestiti estivi e vestiti invernali si affollano negli stessi spazi, creando una gran confusione.

In questo articolo, ti spiegheremo come ottimizzare il cambio di stagione dell'armadio. L'obiettivo è aiutarti a fare un po' di ordine, farti guadagnare spazio e anche facilitare il cambio estivo.

I passi per un cambio degli armadi perfetto

Partiamo dalle basi: come gestisci il cambio dell'armadio stagionale? Se sei abbastanza fortunato da possedere un guardaroba "quattro stagioni", ti basta spostarti sul lato estivo. Se invece vivi in un monolocale, è difficile che tu abbia a disposizione così tanto spazio. In questo caso, devi puntare tutto su un'organizzazione quasi militare. Per i più disordinati può essere difficile, ma non esiste altro modo. Dopo il trauma iniziale, vedrai che sarà tutto più facile.

1. Svuota e pulisci l'armadio

Quando parlano di "cambio di stagione nell'armadio", tante persone intendono più qualcosa tipo: "togliere i vestiti estivi che mi capitano sott'occhio e buttare dentro quelli invernali". Questo provoca tre problemi:

  • alcuni vestiti della stagione passata rimangono nell'armadio, occupando spazio;
  • non riesci a farti un'idea chiara di quali e quanti vestiti hai;
  • polvere e sporcizia rimangono nell'armadio e si accumulano.

Per evitare tutto questo, il modo migliore è svuotare l'armadio. Prenditi il tuo tempo e togli tutto quello che c'è dentro, compresi eventuali oggetti che non c'entrano con il cambio dell'armadio stagionale. Sistema le pile di vestiti sul letto e pulisci le superfici interne del mobile con un detergente. A questo punto lascia le ante aperte per una mezz'ora, in modo da far asciugare tutto e far arieggiare.

La pulizia è un'ottima occasione anche per controllare lo stato dell'armadio. Ci sono ripiani imbarcati? Il fondo in che condizioni è? Devi cominciare a valutare l'acquisto di un nuovo armadio? Inoltre, mentre aspetti puoi portarti avanti con il prossimo punto.

2. Scegli quali vestiti tenere

Il momento del cambio dell'armadio stagionale è l'occasione perfetta per buttare via quello che non serve. Gli armadi sono infatti pieni di vestiti rotti, troppo larghi o troppo stretti, che non piacciono più. Continuiamo a tenerli contro ogni logica, nonostante occupino spazio prezioso e siano ormai inutili. È giunto il momento di cambiare musica.

  • Vendi o regala i vestiti in buone condizioni che non usi più.
  • Ripara i vestiti rotti che vuoi continuare a usare.
  • Butta i vestiti troppo vecchi e irrecuperabili.
  • Prima di buttare via un capo d'abbigliamento, stacca bottoni e cerniere: possono sempre servire.

Con questa semplice mossa, scoprirai di avere un sacco di spazio in più. Se non l'hai già fatto, ripeti il tutto con i capi da mettere nell'armadio.

3. Archivia i vestiti della stagione passata

Una volta deciso cosa tenere e cosa no, suddividi tutto in base alla tipologia. Dividi vestiti casual, da sera e da lavoro, se devi seguire un dress code. All'interno di queste categorie, dividi pantaloni, magliette, vestitini e camice. Ne trarrai tre benefici:

  • al prossimo cambio degli armadi, sarà più facile mettere a posto i diversi capi;
  • nel caso ti servisse un capo della stagione passata, ci metterai meno tempo a trovarlo;
  • ti farai un'idea più chiara di quali vestiti hai già e quali ti mancano. Ad esempio, hai un paio di pantaloni rossi e nulla da indossarci insieme? A tempo debito, dovrai rimediare (sempre che tu li voglia tenere).

Se si tratta del primo cambio dell'armadio stagionale organizzato, probabilmente dovrai ripetere tutto anche per i capi invernali. Consolati: la prossima volta ci metterai molto meno tempo.

Come organizzare un armadio piccolo

I consigli di cui sopra sono inestimabili se devi organizzare un armadio piccolo. Eliminare vestiti ormai inutili è infatti il modo migliore per ricavare spazio inaspettato. In più, gli oggetti tenuti in ordine tendono a occupare meno spazio di quelli buttati alla rinfusa. Se però il tuo armadio è davvero piccolo, tutto questo potrebbe non bastare. Vediamo quindi come affrontare anche questa sfida.

  • Utilizza scatole e contenitori per sfruttare anche gli angoli inutilizzati. In commercio si trovano eleganti cassetti in plastica o in legno, da usare proprio allo scopo.
  • Non piegare le magliette: arrotolale! Occuperanno meno spazio e rimarranno perfette, senza neanche una piega.
  • Scegli appendiabiti sottili. I classici appendiabiti in legno sono più belli a vedersi, ma troppo spessi per organizzare un armadio piccolo.
  • Attacca dei ganci all'interno delle ante dell'armadio. Ti serviranno per appendere accessori poco ingombranti e che usi spesso.
  • Tieni le scarpe in un contenitore di stoffa o di plastica, possibilmente sotto il letto: tenerle nell'armadio è poco igienico.

Con questi pochi semplici trucchi, vedrai che il cambio degli armadi sarà semplicissimo anche se hai poco spazio. Per facilitare il tutto, potrebbero però servirti degli accessori.

Accessori per facilitare il cambio di stagione nell'armadio

Per rendere le operazioni di cui sopra più facili, ti serviranno alcuni accessori. Non temere: li puoi trovare per pochi euro e vanno bene per qualsiasi armadio.

  • Cassetti e scatole di diverse dimensioni, per sfruttare ogni angolo.
  • Ganci per appendere una gruccia all'altra. Sono dei ganci che ti permettono di appendere una gruccia all'altra, in modo da sfruttare lo spazio in altezza. Fai attenzione a non appendere più di una gruccia, ed evita di usare questo trucco con capi troppo pesanti. Il peso di un cappotto voluminoso, ad esempio, potrebbe rompere il gancio.
  • Grucce multiple. Il principio è lo stesso di quello dietro i ganci: sfruttare tutto lo spazio in altezza disponibile. Sono utili soprattutto per i pantaloni.
  • Divisori per mensole, come quelli che si usano in ufficio per sistemare documenti e faldoni. Se devi organizzare un armadio piccolo, possono tornare utili per impilare magliette arrotolate e asciugamani.
  • Divisori per cassetti. Sono dei divisori a nido d'ape da usare per tenere in ordine mutande e calzini.

Gli accessori in questione aiutano a risparmiare spazio e a tenere in ordine l'armadio, impresa per tanti impossibile. Soprattutto, faciliteranno il prossimo cambio degli armadi. Quando dovrai mettere via le magliette, ti basterà sfilare i divisori e sostituirli con quelli della nuova stagione.

TANTO STILE E DESIGN NELLA TUA CASELLA EMAIL! ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWLETTER.
Per rimanere aggiornato su tutte le ultime tendenze in tema di arredamento e design.

Per fare della tua casa, la casa più bella che c'è!

Come mantenere l'armadio in ordine

Subito dopo il cambio di stagione, nell'armadio c'è ordine e pulizia. Per quanto durerà? Capita fin troppo spesso che, nonostante le buone intenzioni, l'armadio torni il campo di battaglia che era alla fine della stagione precedente. Chiudiamo quindi con una serie di consigli per mantenere l'ordine così faticosamente raggiunto.

  • Sistema le cose che usi più spesso in zone facili da raggiungere.
  • Rimetti tutto dove l'hai trovato, un classico consiglio della nonna. In questo modo non vanificherai la suddivisione fatta a inizio stagione.
  • Piega i vestiti, non buttarli alla rinfusa. Sai bene come va a finire, ogni volta che ti dici: "ma sì, piego tutto dopo".
  • Se ti rendi conto di non star usando un vestito, buttalo o dallo via. Salvo casi particolari, come abiti da sera o da cerimonia, significa che difficilmente tornerai a usarlo.

Segui questi consigli e vedrai, il tuo armadio sarà in ordine come non lo è mai stato!

facebook twitter pinterest google

I negozi di Mobili Design dove trovare prodotti di tuo interesse