Mobili Design Occasioni Mobili Classici Occasioni

facebook cerca Menù

A come arredo

Camerette per bambini

Condividi su Facebook Condividi su Whatsapp Condividi su Pinterest

Come organizzarle

La cameretta è lo spazio della casa in cui, soprattutto oggi nell'attuale situazione sanitaria con le scuole chiuse in buona parte delle regioni, i bambini passano tantissimo tempo. Proprio in camera, infatti, oltre al dormire e al giocare molti di loro spesso svolgono anche la dad (didattica a distanza) con le relative lezioni online. Anche per questa ragione questo spazio va pensato con grande attenzione organizzandolo, se possibile, fin dai primi giorni di vita con adeguati mobili per bambini che dovrebbero rispondere a caratteristiche precise di vivibilità e sicurezza. Tenendo bene a mente che si tratterà di soluzioni d'arredo che varieranno negli anni, essendo la cameretta un ambiente in continua evoluzione. Fra lettini, culle, scrivanie e mobili vari, scopriamo come organizzare al meglio questa importante parte della casa.

L'importanza del sonno fin da piccolissimi

Il letto è senza dubbio l'elemento principale dell'arredamento della cameretta che si tratti dei più piccini, e quindi dei primi mesi, o di bambini più grandi letto o lettino rivestono un ruolo fondamentale. Se all'inizio il neonato, nella maggior parte dei casi, dormirà nella stanza con i genitori nella culla, arredo che potrà essere scelto in uno dei tanti modelli presenti sul mercato (ceste in vimini, culle a dondolo, o le pratiche culle attaccata al letto, perfette per le poppate notturne…), passati i primi mesi si presenterà l'esigenza di allestire la nursery, la cameretta dei più piccoli, e quindi di pensare al lettino per neonato che accompagnerà il bambino fino a 2/3 anni. Si tratterà di un lettino con sbarre, più basso di una culla, che regalerà al piccolo visibilità su ciò che lo circonda.

Abbandonato il lettino si passerà poi a soluzioni più stabili e definitive come il gettonatissimo lettino Montessori, basso o comunque meno alto di un comune letto per bambini e studiato per permettergli di salire e scendere comodamente da solo e in completa autonomia, ma anche le nuove soluzioni "salvaspazio" a castello, creative e giocose da condividere con fratello/sorella, o una delle versatili camerette a ponte, studiate per accompagnarlo fino all'età dell'adolescenza.

Puntare su pochi, ma utili, arredi

Per i primi mesi di vita l'elemento d'arredo fondamentale, oltre alla culla per neonato, sarà il fasciatoio che potrà stare in cameretta o in bagno, a completare la nursery ci potranno poi essere mobili contenitore come comò e settimini utili per conservare tutti i tessili per neonati come accappatoi, spugne e abitini vari... Dopo i 3 anni, una volta scelto e acquistato il letto, gli arredi fondamentali in camera saranno sicuramente un armadio per bambini, corredato all'interno con ripiani e cassettiere da scegliere in base alle diverse esigenze, e piccoli arredi colorati, come dei tavolini bassi (per i bimbi più piccoli) o una scrivania nel caso di bambini più grandi.

La scrivania, in particolare, dovrà essere scelta e posizionata con grande cura ed essere il più possibile pratica ed ergonomica, così come la seduta che l'accompagnerà. Posizionata in prossimità di una fonte luminosa naturale come una finestra o una porta finestra (la luce naturale è molto importante per i bambini perché ricarica e rende più energici e di buon umore) dovrà avere il piano di studio/lavoro sempre ben illuminato, per questa ragione sarà sempre bene posizionare la scrivania di fianco alla finestra meglio se dalla parte opposta del senso di scrittura. Soprattutto per i bambini più grandi, e in modo particolare in questo difficile momento storico, per aiutare i più piccoli e favorire la concentrazione è importante creare loro un posto proprio in cui si possano concentrare e svolgere le loro attività con tranquillità, lontani da rumori e distrazioni, in questo la scrivania avrà un ruolo importantissimo. Per finire, la stanza andrà corredata con una corretta illuminazione, specifica per camerette e quindi fatta di lampade per bambini appositamente progettate e completata con accessori e decorazioni che la rendano l'insieme stimolante, variopinto (sempre senza esagerare), accogliente e vivibile.

Il giusto spazio per i giochi

Nella progettazione, parte dell'arredamento della cameretta andrà sicuramente studiato per ospitare e contenere giochi di vario tipo. Giocattoli e piccoli oggetti sono indispensabili per stimolare, fin dai primi mesi, la creatività dei piccoli, per questo utilissimi nella cameretta saranno mobili e contenitori vari (scatole, ceste…), su ruote e non, facilmente accessibili al bambino e che gli permetteranno di giocare con grande tranquillità, ma anche indispensabili per fare ordine velocemente. Oltre a questi non dovranno mancare mensole varie e, se possibile una piccola libreria a parete facile da raggiungere in cui riporre libri di vario genere. Importante sarà anche la scelta di elementi tessili come pouf e cuscini e di un buon tappeto, ampio, variopinto, realizzato con tessuti anallergici e facile da pulire ospiterà i più piccoli nel momento del gioco e del relax regalando grande libertà di gioco e di movimento.

Ambiente importante e particolare la cameretta che sia ampia o ridotta nelle dimensioni andrà studiata e organizzata con la massima attenzione, la disposizione degli arredi e degli spazi sarà infatti fondamentale per realizzare uno spazio che sia bello, ma anche vivibile e funzionale. Puntare su pochi arredi utili, realizzati con materiali naturali e di qualità, con vernici atossiche e tessuti traspiranti, studiati proprio per ambienti di questo tipo, contribuirà a rendere lo spazio sano e confortevole.

Da studiare e organizzare, soprattutto per i più grandi, cercando di assecondare i desideri del bambino la cameretta andrà completata con decorazioni e complementi ad hoc che possano sviluppare e stimolare la creatività del bambino. Importante sarà ricordarsi sempre bene che in un ambiente di questo genere, l'estetica riveste un ruolo centrale, ma non è tutto, per una buona cameretta sarà centrale puntare a creare uno spazio che sia accogliente, luminoso, sano e silenzioso in cui sia facile "liberare" la creatività e il divertimento, evitando fra l'altro (ove possibile) la presenza di televisioni e apparecchi elettrici, causa di inquinamento elettromagnetico, almeno durante le ore di sonno.

Claudia Schiera

Condividi su Facebook Condividi su Whatsapp Condividi su Pinterest

Iscriviti alla newsletter
Rimani aggiornato su tutte le ultime tendenze in tema di arredamento e design.

A come arredo
potrebbe interessarti anche