ricerca

MAGAdeSIGN - Dai Negozi di Mobili Design
Fai da te

Come realizzare cornici fai da te in modo semplice e divertente

Le cornici racchiudono le immagini del cuore, che si tratti di fotografie, stampe o quadri. In pochi centimetri quadrati sono racchiusi pezzetti di vita, momenti di gioia, volti delle persone amate, forme e colori che hanno colpito l'immaginazione tanto da conservarli in un piccolo pannello appeso alla parete del soggiorno o della camera da letto. Per esempio, cornici originali e personalizzate possono custodire le fotografie delle vacanze, dei giorni di tranquillità trascorsi con la famiglia e gli amici, tra un tuffo nel mare, una passeggiata tra i monti e quattro passi per le vie di una città d'arte.

Ma come realizzare cornici fai da te in modo semplice, divertente e senza spendere troppo? Per portare a termine l'"impresa" si può far conto sui materiali più disparati: cartone, legno, ferro, rame, o altri metalli, polistirolo o piccoli oggetti da accostare, come per dar vita a un mosaico. Un'originale cornice fai da te può essere decorata con mille ninnoli diversi, tra cui bottoni, conchiglie, cartine di cioccolatini o caramelle, ghiande, bacche secche.

La premessa alla base del progetto fai da te deve essere la funzione della cornice. Questo piccolo elemento della casa ha il compito di conservare le immagini che ci sono care, di valorizzarle e allo stesso tempo di accostarsi armoniosamente con lo stile dell'arredamento della casa.

Gli strumenti fondamentali per costruire la propria cornice fai da te sono: colori, taglierino, colla vinilica e pennelli. Così equipaggiati quasi nessuna difficoltà può frapporsi fra l'intento e l'obiettivo, perché una cornice è un oggetto semplice e basta rimboccarsi le maniche per cogliere i frutti della fantasia e di poco lavoro manuale.

Cornici foto fai da te

Nel realizzare cornici per foto fai da te occorre fare due considerazioni di partenza, che stanno alla base do ogni scelta azzeccata. Infatti, non solo le cornici devono accostarsi armoniosamente all'arredamento della casa, ma devono anche essere coerenti con il soggetto raffigurato nella fotografia.

Se la foto rappresenta un'azione o un momento di forte impatto emotivo è bene orientarsi su uno stile sobrio che permetta di mettere in risalto l'immagine, senza interferire con colori ed elementi decorativi appariscenti. In questa eventualità sono da preferire colori neutri, chiari o scuri a seconda del contrasto possibile con le tonalità prevalenti della foto.

Nel caso più frequente, in cui la fotografia raffiguri scene di svago, paesaggi o ritratti, si può essere più audaci e sbizzarrirsi con l'inventiva più scatenata. Cornici completamente decorate con bottoni di diverso colore, oppure ricoperte di conchiglie dalle sfumature cangianti, sono una scelta possibile che dà un tocco di creatività e colore all'ambiente.

Infine, per dare un degno riquadro a una foto artistica o di nudo si può lavorare con la fantasia su sagome particolari con effetti di contrapposizione tra bianco e nero.

Cornici shabby chic fai da te

Lo stile shabby chic predilige i colori chiari che diano l'impressione dell'usura del tempo, che siano sostanza di un aspetto vissuto, un po' logoro, ma sempre distinto e raffinato. Infatti, in inglese "shabby" significa "consunto, trasandato", mentre "chic" si riferisce a un'idea apparentemente opposta, quella di un'eleganza curata e attenta ai dettagli preziosi.

Per realizzare cornici shabby chic fai da te bisogna procurarsi gli strumenti e le "materie prime" adatti allo scopo: una cornice di partenza su cui lavorare, colori a tempera, candela bianca, carta vetrata a grana fine. Il primo passo per dar vita a cornici shabby chic fai da te è dipingere la cornice di partenza con le tempere, scegliendo una tonalità abbastanza scura.

Dopo dodici ore la vernice si è asciugata e arriva il momento di passare la candela bianca sulla cornice, insistendo in modo particolare sugli spigoli e sui bordi. Incalza dunque la seconda mano di colore, stavolta chiaro, pastello o anche bianco. La cornice va ora dipinta nuovamente, passando la tempera anche sulla cera, con più passate di colore, in modo che la tinta finalmente attecchisca.

A questo punto del lavoro bisogna aspettare almeno ventiquattro ore perché si asciughi perfettamente la tempera chiara. Quando il colore sarà consolidato sulla cornice, si passa a carteggiare leggermente partendo dai bordi per rimuovere la tinta chiara in alcuni punti, in modo irregolare così che l'effetto invecchiato sembri naturale.

Se si desidera è possibile continuare a decorare la cornice, con degli stencil, degli adesivi o delle decorazioni dipinte a mano. Piccoli oggetti di gesso o di fimo possono essere incollati sulla cornice per personalizzarla, per renderla ancora più particolare con un ornamento in aggetto.

Cornici fai da te in cartoncino

Le cornici fai da te in cartoncino sono semplici da realizzare e praticamente a costo zero. Il materiale necessario per procedere alla realizzazione della cornice è facilmente reperibile: si tratta di procurarsi del cartone spesso, della carta da pacco, carta fantasia, nastro biadesivo, taglierino e matita.

Il primo passo per la realizzazione di cornici fai da te in cartoncino è quello di individuare e disegnare sul cartone la forma della cornice da cui si ricavano i bordi, che possono essere rinforzati incollando due strati di cartoncino, uno sull'altro.

Nella seconda fase del lavoro bisogna ritagliare una forma della cornice più grande rispetto a quella individuata dai bordi appena realizzati. La sagoma va incollata alla cornice in modo tale che essa si mantenga al centro e incidendo una x nell'area interna.

Devono essere tagliati via i triangoli di cartone in eccesso, nella parte interna ed esterna della cornice, mentre il cartoncino che fuoriesce dai bordi va incollato sul retro con nastro biadesivo.

Così arriva il momento di costruire il fondo della cornice. Per l'occorrenza servono cartoncino, ritagliato della medesima forma della cornice, e della carta fantasia da incollare sul cartoncino. Se nella cornice fai da te in cartoncino si desidera inserire una foto, occorre fare in moto che rimanga uno spessore sul retro e un lato non venga incollato.

Cornici per quadri fai da te

Nel caso in cui si decida di realizzare cornici per quadri fai da te occorre considerare bene in partenza quale stile adottare per creare un insieme armonico, perché il pannello contenitore e l'immagine si sposino in un tutto indivisibile nella percezione degli occhi. Alcuni quadri contemporanei non richiedono affatto l'uso di una cornice. Quadri che invece risalgono a un passato remoto richiedono cornici neutre o in stile classico.

Le aste per la realizzazione di cornici per quadri fai da te si possono acquistare nei negozi specializzati, come colorifici, falegnamerie, negozi per le belle arti. Occorre decidere se utilizzare un vetro protettivo o meno. Nell'eventualità in cui il quadro da mostrare e custodire sia di particolare valore, è opportuno avvalersi del vetro di protezione, anche se la moda contemporanea tende a farne a meno.

La scanalatura della cornice deve essere sufficientemente profonda da contenere il quadro senza che ne rimanga esposto lo spessore sul retro che si adagia sulla parete. Un elemento importante per la realizzazione di cornici per quadri fai da te è il passepartout, una striscia di cartoncino che raccorda il quadro alla cornice.

Un passepartout può essere realizzato agevolmente con cartone, taglierino e matita, ma per chi preferisce la comodità è possibile acquistarne di diverse dimensioni nei negozi specializzati.

TANTO STILE E DESIGN NELLA TUA CASELLA EMAIL! ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWLETTER.
Per rimanere aggiornato su tutte le ultime tendenze in tema di arredamento e design.

Per fare della tua casa, la casa più bella che c'è!

Legno per cornici fai da te

Il legno per cornici fai da te è grezzo, della consistenza giusta per essere tagliato facilmente e perché vi si consolidino vernici e decorazioni senza difficoltà. Può essere acquistato in diverse sezioni e poi adattato alle proprie esigenze, ma ci sono anche cornici già montate da abbellire a piacimento. Le forme disponibili vengono incontro a ogni esigenza: rettangolari, quadrate, ovali, tonde, strette o larghe fatte a fascia.

Per personalizzare le cornici fai da te in legno si possono usare materiali come il feltro, la gomma piuma, gli smalti, i brillantini, oltre alle vernici ad acqua. Le briglie della fantasia possono essere sciolte per dare massimo spazio e movimento alla creatività.

Hai trovato interessante l'articolo? Scopri tutti gli articoli correlati all'argomento:

cornici fai da te

facebook twitter pinterest google

I negozi di Mobili Design dove trovare prodotti di tuo interesse