Mobili Design Occasioni Mobili Classici Occasioni

facebook cerca Menù
  1. NegoziMobiliDesign
  2. MagaDeSign
  3. Tendenze
  4. Quali colori usare per le pareti del bagno?

Tendenze

Quali colori usare per le pareti del bagno?

Condividi su Facebook Condividi su Whatsapp Condividi su Pinterest

Colori per il bagno: come scegliere la tinta giusta

I colori delle pareti del bagno sono tra le cose cui pensiamo di meno, in fase di ristrutturazione. Cerchiamo mille soluzioni creative per il soggiorno e la camera da letto. Quando dobbiamo verniciare il bagno, invece, puntiamo sul solito bianco e sulle solite piastrelle. Un vero peccato, dato che parliamo di una delle stanze più importanti della casa.

L'abbinamento tra i colori delle pareti del bagno, i mobili scelti e i sanitari può trasformare la solita stanzetta in un piccolo centro benessere. Basta saper scegliere le tonalità migliori in base alle dimensioni della stanza e allo stile che vogliamo conferirle. Scopriamo di seguito come fare una scelta corretta e oculata:

Bagno colorato o bianco?

L'idea del bagno colorato fa ancora un po' fatica ad imporsi, un po' per abitudine un po' per difficoltà oggettive. I sanitari più comuni sono bianchi; tanti mobili sono bianchi, neri, tortora. Inoltre il bianco va bene per bagni piccoli e grandi, lunghi e corti. D'altra parte, la parete bianca è meno personale e poco in linea con le personalità più estrose.

In questo paragrafo vediamo quali colori usare in due situazioni tipiche: il bagno piccolo e il bagno moderno. In entrambi i casi, il bianco è sicuramente la soluzione più semplice, ma anche la meno originale.

Colore bagno: quali colori usare per un bagno piccolo

Quando una stanza è piccola o ha il soffitto basso, la regola d'oro è sempre la stessa: dosa bene i colori scuri. Abbinare pareti con colori carichi e mobili dalle linee pesanti, ad esempio, chiude la stanza e la rende soffocante. Al contrario, i colori chiari aggiungono luminosità all'ambiente e lo fanno sembrare più grande.

Nel caso dei colori per le pareti del bagno, puoi orientarti su queste scelte.

  • Verde o azzurro pastello, colori classici per un bagno piccolo: sono rilassanti e vivacizzano l'ambiente.
  • Rosa cipria, ideale se ami lo shabby chic. Evita però i toni troppo carichi, eccessivi per un bagno del genere.
  • Beige e sabbia, diffusi nello stile nordico. Sono la scelta migliore per chi non vuole le pareti bianche, ma vuole comunque andare sul sicuro.
  • Smalti lucidi per il soffitto, bianchi o color pastello. Riflettono la luce e fanno sembrare la stanza più grande.
  • Righe orizzontali un poco più scure dello sfondo, per "allungare" le pareti. Tra le diverse scelte per i colori del bagno piccolo, è sicuramente la più laboriosa.

Colore bagno: quali colori usare per un bagno moderno

I colori per le pareti del bagno moderno sovvertono parte di quanto detto sopra: abbondano i colori carichi e scuri, impreziositi da texture di vario tipo. Se quindi hai un bagno medio-grande e cerchi un design originale, puoi sbizzarrirti in questi modi.

  • Nero e oro, i colori del lusso e dell'eleganza. Puoi realizzare una parete nera con tocchi oro o una fascia nera sormontata da una fascia oro. Ti sconsigliamo di usare il nero per verniciare le pareti, però: se un giorno cambiassi idea, sarebbero difficile da coprire. Usalo piuttosto per piastrelle e rivestimenti.
  • Verde, in particolare Greenery. Si tratta di un verde carico con note gialle, che richiama il colore delle foglioline a primavera. Per un tocco più etnico o industrial, usa invece il verde bottiglia.
  • Rosso, con parsimonia: alla lunga stanca lo sguardo. Usalo per dipingere una parete o per le piastrelle della doccia, abbinandolo con bianco e beige. In questo modo ottieni un bagno colorato ma non chiassoso.
  • Arcobaleno, altro abbinamento di colori audace per le pareti del bagno. Usa piastrelle di tanti colori diversi in zone specifiche della stanza, come nella doccia o nella zona del lavandino.

I migliori rivestimenti per il bagno

La scelta dei colori delle pareti del bagno passa anche per i rivestimenti. Come accennato sopra, le vernici molto scure sono difficili da coprire. Riverniciare un'intera parete nera o blu navy richiede tante mani di vernice, tanto tempo e tanta fatica. Molto meglio usare degli appositi rivestimenti per il bagno, che aggiungono colore e che sono più versatili.

Rispetto alle vernici, i rivestimenti hanno il pregio di aggiungere texture alle pareti. A seconda del materiale, cambiano anche il colore finale e il modo in cui si riflette la luce. In teoria, questo ti permette di usare un solo colore declinato in due o tre materiali diversi. Quali, per essere più precisi?

  • Legno, per quanto possa sembrare strano. I pannelli in legno per il bagno sono trattati con vernici impermeabilizzanti e richiedono una manutenzione annuale.
  • Ceramica, un mondo a sé stante. Le piastrelle in ceramica possono infatti essere lisce, ruvide, effetto tessuto, effetto pietra…
  • Resina, i rivestimenti per il bagno da rinnovare a poco prezzo. Con la resina puoi coprire le piastrelle vecchie senza doverle staccarle, cambiando faccia al bagno (quasi) senza fatica.
  • Pietra, ideale se vuoi ottenere un effetto rustico o zen. Per un effetto spa, abbina i rivestimenti in pietra a piante per gli interni e candele profumate.
  • Marmo, lussuoso ed elegante. Ogni pannello è diverso dall'altro, grazie alle venature che li attraversano in modo unico.

Come abbinare i colori in bagno

Fino ad ora abbiamo preso in considerazione solo i muri e i rivestimenti. Rimane da analizzare come gestire l'abbinamento di colori delle pareti del bagno e di tutti gli altri elementi al suo interno. Se vuoi ottenere un effetto armonico, i muri si devono infatti sposare con pavimenti, sanitari e mobili. Molto in voga sono anche i bagni bianco e nero, due tinte contrapposte che creano effetti molto alla moda e dal forte impatto visivo.

Prima di tutto, devi decidere qual è il tuo punto di partenza. Vuoi bagno colorato a tutti costi? Hai in mente uno stile ben preciso, come lo shabby o l'etnico? Possiedi già i mobili e devi scegliere colori e rivestimenti? Puoi usare uno qualsiasi di questi tre approcci, a patto di rimanere coerente. Una volta fatto questo, stai attento a queste cose.

  • Lo stile del bagno dovrebbe essere in linea con lo stile generale della casa. Un bagno etnico africano potrebbe stonare in una casa zen.
  • Evita l'eccessiva uniformità. Se pareti, pavimenti e mobili sono dello stesso colore, accertati che abbiano texture diverse. In questo modo l'insieme acquista movimenti ed eviti di stancare lo sguardo.
  • La rubinetteria Per un effetto finale curato, scegli rubinetti che si abbinino con il colore di pareti e mobili.
  • Asciugamani o mobili colorati? Se ami la biancheria da bagno colorata, scegli mobili e pareti di colore neutro.
  • Le piante stanno meglio in mezzo alla natura. Se ami le piante e i fiori in bagno, usa tinte chiare e neutre: faranno risaltare i tuoi frammenti di natura.

La scelta degli arredi e dei colori delle pareti del bagno è più importante – e difficile – di quanto si tenda a pensare. Il bagno è il posto dove ti prepari alla giornata che arriva e nel quale lavi via la stanchezza della giornata passata: merita attenzione!

Condividi su Facebook Condividi su Whatsapp Condividi su Pinterest

Iscriviti alla newsletter
Rimani aggiornato su tutte le ultime tendenze in tema di arredamento e design.

Tendenze
potrebbe interessarti anche